Accumulo di Cardano: Con l’anticipo dell’imminente aggiornamento di Vasil, alcuni possessori di Cardano hanno aumentato le loro quantità di ADA

Sebbene il prezzo dell’asset sia rimasto relativamente calmo nelle ultime settimane, gli investitori ADA di medie dimensioni hanno aggiunto quasi 80 milioni di token in un mese, rivelano i dati on-chain forniti da Santiment.

La società di analisi classifica i diversi tipi di investitori Cardano, separati in gruppi da 10.000 a 10 milioni, a colori, e quasi tutti hanno ceduto i loro beni da febbraio. Le balene (contenenti tra 1 e 10 milioni di monete) sono state le più scaricate, soprattutto da quando si è verificato lo schianto di metà giugno. Tuttavia, hanno ridotto significativamente il sell-off nelle settimane successive, come ha osservato Santiment.

Cardano Mercato

Allo stesso tempo, gli investitori ADA più piccoli, soprannominati squali (tra 10.000 e 100.000 token), hanno ripreso ad accumulare acquistando poco più di 79 milioni di ADA nell’ultimo mese circa. Dato il prezzo dell’attività al momento (meno di $ 0,5), questo importo è pari a $ 37 milioni. Parlando di azione sui prezzi, la criptovaluta nativa di Cardano è passata da oltre $ 0,65 a meno di $ 0,45 durante il crollo di metà giugno. È rimbalzato e ha sfidato $ 0,55 poco dopo, ma ha fallito e attualmente si attesta intorno a $ 0,5, come accennato in precedenza.

Quest’ultimo accumulo arriva in un momento intrigante per ADA e in particolare per il progetto blockchain dietro di esso, poiché la comunità si aspetta che l’aggiornamento di Vasil venga implementato presto. Input-Output Global, l’entità dietro Cardano, ha posticipato l’hard fork a giugno. Sebbene la nuova data non sia stata ancora rilasciata, l’aggiornamento Vasil è stato pubblicato sulla testnet di Cardano il 3 luglio.

I dati di DeFiLlama mostrano che il TVL su Cardano ha subito un duro colpo a causa del mercato ribassista in corso e del calo dei prezzi, ed è sceso a $ 125 milioni da $ 350 milioni all’inizio di quest’anno.

Fonte

Twitter Crypto-Blog.IT

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!