Africa e Bitcoin: Anche se le persone sono senza conti bancari, tutti possiedono un telefoni cellulari per inviare constantemente denaro alle proprie famiglie

Il business delle rimesse di Bitcoin sta esplodendo in tutto il mondo. Il sito web finanziario sudafricano moneyweb ci porta il rapporto direttamente dal continente più antico. Le condizioni che hanno portato El Salvador a rendere Bitcoin a corso legale sono presenti in tutta l’Africa. Le persone non hanno conti bancari ma tutti hanno i telefoni cellulari. Inoltre, la diaspora è enorme e si invia denaro a casa costantemente mentre le grandi aziende li derubano alla cieca con commissioni elevate.

“Il continente africano ha molte opportunità per l’adozione diffusa di Bitcoin. Una di queste opportunità è la rimessa alimentata dalla crescente popolazion (mobile) dell’Africa. Sono oltre 30 milioni gli africani che vivono al di fuori dei loro paesi di origine. Dal 2012, l’Unione Africana considera la diaspora africana la sesta regione dell’Africa”

Da un lato, paesi come Sud Africa, Nigeria e Kenya vogliono regolamentare bitcoin e altre criptovalute. Dall’altro, Secondo la World Bank Global Findex, il 60% della popolazione nel continente non ha banche. La ricetta c’è. E le rimesse di Bitcoin potrebbero essere il caso d’uso per portare l’adozione di massa in Africa.

Twitter Crypto-Blog.IT

1. Portafogli mobili

Non solo la popolazione mobile sta crescendo, ma l’intero continente ha anche un’ampia esperienza con altre forme di “denaro mobile”. È un concetto già radicato nella cultura:

“L’Africa è il leader mondiale nell’utilizzo di denaro mobile. L’Africa subsahariana ha il settore del denaro mobile in più rapida crescita al mondo. La regione continuerà a vedere una crescita sostanziale del numero di persone che possiedono telefoni cellulari”

Si prevede che gli abbonati mobili nell’Africa subsahariana raggiungeranno 623 milioni entro il 2025, metà della popolazione del continente. La cifra sarà ancora più alta a causa della cultura della condivisione dei telefoni cellulari Da lì all’utilizzo di Bitcoin, la rete monetaria più efficiente al mondo, è un passo semplice. La strada è libera.

2. Politiche di governo

Inavvertitamente, i governi di tutto il continente africano stanno spingendo l’adozione di Bitcoin con le loro politiche restrittive. Per esempio:

Nel 2020, la Banca centrale della Nigeria ha sospeso i trasferimenti di denaro mobili internazionali in Nigeria. La sospensione è arrivata dopo che l’autorità di regolamentazione bancaria ha consentito pagamenti in dollari USA per rimesse internazionali nel paese

Tutto ciò significa che solo i nigeriani con un conto in banca potranno ricevere denaro dall’estero. Non tutti i servizi di trasferimento di denaro internazionale in Nigeria supportano il pagamento in contanti. Tutti sottovalutano il tasso di adozione di #Bitcoin in Nigeria, presto diventerà una religione importante.

In Zimbabwe, diverse politiche monetarie restrittive hanno portato al crescente interesse e all’uso di bitcoin per le rimesse. In primo luogo, il governo ha vietato tutte le valute estere come il dollaro USA, l’euro, il rand sudafricano e altre.

Il governo ha anche imposto restrizioni sui servizi di denaro mobile, nonché limiti di prelievo giornalieri a causa della grave carenza di valuta fiat. Per aggirare queste politiche restrittive da parte della banca centrale, un numero crescente di cittadini dello Zimbabwe preferisce le rimesse bitcoin al denaro fiat.

3. Valuta debole

Questo fattore non era presente in El Salvador, che è un paese dollarizzato. Tuttavia, in Africa, ci sono diversi “paesi che sperimentano un’inflazione a due cifre come Zambia, Zimbabwe, Nigeria, Sudan, Sud Sudan, Etiopia, Liberia e Sierra Leone”.

Il franco guineano è una delle valute più deboli del mondo dal momento del lancio nel 2022. Nel 2020/21, il kwacha dello Zambia e il dollaro dello Zimbabwe sono stati una delle valute con le peggiori performance al mondo. La naira nigeriana ha perso più del 50% del suo valore dal 2015. La Banca centrale della Nigeria ha svalutato la naira tre volte nel 2019. Nel maggio 2021, la banca centrale ha svalutato la naira del 7,6%.

Cosa hanno fatto i nigeriani? Adotta le rimesse di Bitcoin. Cosa faranno gli altri paesi? Adotta anche le rimesse di Bitcoin!

4. Commissioni e velocità di trasferimento

Le commissioni di rimessa sono state un fattore importante nella storia di El Salvador. E in Africa la storia si ripete:

“Uno studio della Banca Mondiale mostra che le commissioni di trasferimento verso l’Africa subsahariana, la regione più povera del mondo, sono le più alte del mondo intero. Il costo dell’invio di $ 200 nell’Africa subsahariana verso la fine del 2020 è stato in media dell’8,2%. Inviare denaro in Africa è ancora più costoso”

Cosa farà l’intera Africa subsahariana? Potrei aspettare altri 25 anni prima che l’ANC mantenga le sue promesse di riparare alcune ingiustizie storiche in Sud Africa, oppure posso prendere il controllo della mia vita e acquistando Bitcoin ora.

5. Istruzione

Questo è positivo, tanto per cambiare. Secondo Abubakar Nur Khalil di BTrust, in un recente articolo per Bitcoin Magazine:

L’Africa ospita più di mille lingue indigene, con paesi non di lingua inglese. La maggior parte del materiale Bitcoin disponibile è in lingua inglese, il che significa che dobbiamo anche impegnarci in sforzi di traduzione per sbloccare la conoscenza per milioni di non anglofoni nel continente, sia sul fronte degli sviluppatori che degli utenti.

Dobbiamo anche menzionare Exonumia, che sta creando traduzioni in lingua africana open source per la letteratura Bitcoin attraverso la comunità. E, naturalmente, il BTrust. L’organizzazione creata e finanziata da Jay-Z e Jack Dorsey è in missione per promuovere lo sviluppo di Bitcoin in Africa e in India.

Uno dei membri del suo consiglio di amministrazione, Abubakar Nur Khalil, ha recentemente parlato con Bloomberg Technology dell’iniziativa.

Conclusioni e mercato

Ci sono fattori negativi che influenzano positivamente Bitcoin, come commissioni elevate, valute deboli e politiche governative peggiori. Ci sono anche aspetti positivi, come l’elevata adozione di dispositivi mobili e l’istruzione disponibile. Il mix potrebbe formare una tempesta perfetta per l’adozione di Bitcoin in Africa. E la rivoluzione delle rimesse Bitcoin sta aprendo la strada.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!