Analizziamo i fattori che hanno determinato questa scalata epica e cerchiamo di capire cosa rende inarrestabile la costante crescita di Avalanche

Dal precedente articolo condiviso da Crypto-Blog.IT su Avalanche di settembre, “Avalanche Gains Momentum as Blockchains Battle Breaking Out“, il TVL di Avalanche è passato da $ 2,3 miliardi a $ 13,9 miliardi.

1. Sostegno inarrestabile dell’ecosistema

La Fondazione blockchain Avalanche ha lanciato Avalanche Rush il 18 agosto, un programma di incentivi per l’estrazione di liquidità da $ 180 milioni che ha guidato la prima ondata di Avalanche. Da allora, il meccanismo di incentivazione del progetto è stato potenziato. Benqi, un progetto di prestito nativo, ha anche lanciato un programma di incentivi per l’estrazione di liquidità da 3 milioni di dollari con la Fondazione Avalanche, premiando AVAX e il token del protocollo Qi per gli utenti che hanno preso in prestito su Benqi, che è diventato il protocollo TVL più alto della catena in meno di una settimana.

Due mesi dopo, la Fondazione Avalanche ha rilanciato un fondo da 200 milioni di dollari (Blizzard), che verrà utilizzato per incentivare quattro aree chiave dell’ecosistema Avalanche (DeFi, applicazioni aziendali, NFT e applicazioni culturali), mentre si creano sempre più diverse applicazioni emergenti. Il supporto di Avalanche per il progetto includerà investimenti azionari, acquisti di token e varie forme di supporto tecnico, di sviluppo del business e di integrazione dell’ecosistema.

Avalanche sta anche espandendo il suo ecosistema esterno. Shopping.io, una nota piattaforma di e-commerce crittografico, ha annunciato il supporto per gli utenti di utilizzare il token AVAX di Avalanche per fare acquisti su Amazon, Walmart, eBay e altre piattaforme, con uno sconto del 2% in alcune aree. Wyre, un fornitore di infrastrutture di pagamento di criptovaluta statunitense, ha anche integrato la sua rete di pagamento nell’ecosistema di Avalanche, supportando gli utenti in più di 50 paesi/regioni nella conversione di nove valute, incluso il dollaro USA, in AVAX.

Twitter Crypto-Blog.IT

2. Una solida struttura multi-catena

Avalanche è una prova della catena di stacco e la differenza principale rispetto ad altre blockchain è l’adozione di tre catene principali. Ognuna delle tre catene assume un ruolo diverso utilizzando strutture dati differenti.

X-Chain (Catena di scambio)

Utilizzato per il trading e la creazione di risorse e ha una velocità di transazione elevata. X-chain consente agli utenti di creare e scambiare risorse su altre istanze di X-Chain e AVM (Avalanche Virtual Machine)

Catena C (Catena di contratto)

Creata per creare, distribuire e interagire con contratti intelligenti. Poiché la catena supporta EVM (Ethereum Virtual Machine), è completamente compatibile con tutti i contratti intelligenti su Ethereum

P-Chain (catena della piattaforma)

Supporta la creazione di sottoreti, l’aggiunta di validatori e la creazione di blockchain come blockchain di metadati su Avalanche.

In precedenza, le commissioni di transazione erano elevate rispetto ad altre blockchain a causa della complessa multi-catena. Tuttavia, Avalanche ha attivato l’aggiornamento di Apricot Phase Three per ottimizzare le richieste API ad agosto, che ha ridotto le commissioni di transazione del 66%.

Con questo meccanismo, Avalanche è stata in grado di aumentare la velocità complessiva delle transazioni sulla catena, con un TPS di oltre 4500, mentre le commissioni di transazione più economiche rendono Avalanche un’esperienza di transazione superiore rispetto a Ethereum. Con l’aggiunta del bridge cross-chain nativo, Avalanche Bridge, gli utenti possono spostare facilmente le proprie risorse da altre blockchain.

3. Un ecosistema di dApp a misura di sviluppatore

La compatibilità con EVM semplifica agli sviluppatori di Ethereum la migrazione di tutti i tipi di dApp su Avalanche. A differenza di altre blockchain che si concentrano maggiormente sulle proprie dApp, Avalanche si implementa per portare i principali protocolli su Ethereum e ottiene più crescita e più attenzione.

Aave e Curve, le attuali DApp leader su Ethereum, sono state implementate su Avalanche e contribuiscono per circa il 33% di TVL, con Aave che ha rapidamente superato Trader Joe e Benqi in cima al gruppo dopo il suo lancio a ottobre.

Il numero di protocolli su Avalanche che ha superato i 100 milioni di dollari in TVL è passato rapidamente da soli 4 ad agosto a 12 a novembre. A novembre, Avalanche Fund ha anche annunciato che avrebbe avviato un programma di bonus di mining di liquidità di 3 mesi insieme a SushiSwap per un totale di $ 15 milioni, metà dei quali da ciascuna parte. Oltre ai protocolli di Ethereum, i protocolli di Avalanche sono cresciuti rapidamente grazie a vari incentivi.

Nella categoria dei prestiti, Benqi, il progetto di prestito nativo, ha un TVL relativamente stabile. A causa dell’airdrop di Aave in ottobre, TVL di Benqi ha subito una battuta d’arresto e si è gradualmente ripreso fino al suo precedente picco di $ 1,7 miliardi in seguito, ma la sua quota di mercato è stata gradualmente inghiottita da Aave. Le operazioni di Benqi includono il prestito e l’estrazione di liquidità, il supporto per il deposito di token di protocollo QI e una varietà di stablecoin, WETH, WBTC e altri asset da Ethereum cross-chain ad Avalanche.

Nella categoria del rendimento, Yield Yak, il primo protocollo di rendimento in Avalanche, ha attualmente un TVL di $ 700 milioni e si impegna a ridurre al minimo lo slippage per gli utenti durante il trading. Yield Yak ottiene entrate coltivando in ciascun protocollo, che viene automaticamente composto e attualmente supporta stablecoin, token singoli e token LP.

Conclusione

Avalanche è attualmente al quarto posto in TVL tra tutte le blockchain ed è pronta per un’ulteriore crescita. Anche il prezzo del token di Avalanche, AVAX, è in aumento, quasi raddoppiando rispetto al prezzo di inizio settembre. Alla fine di novembre, a $ 205, era dietro solo a ETH, BNB e SOL.

Il contenuto in questo articolo non rappresentano un consiglio di investimento.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!