Binance si espande in Spagna: La Banca del Paese ha approvato la registrazione di Moon Tech come VASP nello stato

Il più grande exchange di criptovalute del mondo, Binance, ha raddoppiato i suoi piani di espansione europea. La controllata della società, Moon Tech Spain, ha ricevuto un cenno normativo per registrarsi come Virtual Asset Services Provider (VASP) nel paese iberico.

Binance per rafforzare la sua presenza in Spagna

Secondo un documento condiviso con Crypto-Blog.IT, il via libera della Banca di Spagna arriva sei mesi dopo che la società affiliata di Binance, Moon Tech, ha richiesto la registrazione. Di conseguenza, la piattaforma leader sarà in grado di offrire servizi di scambio e custodia di criptovalute ai clienti spagnoli. Tali soluzioni saranno fornite nel rispetto dei requisiti locali, comprese le norme antiriciclaggio e contro il finanziamento del terrorismo.

A parte questo, la Banca di Spagna controllerà se il VASP ei suoi dirigenti rispettano la giurisdizione professionale e commerciale nel paese.

Changpeng Zhao, CEO di Binance, ha affermato che una regolamentazione efficace è vitale per il progresso e l’adozione diffusa del settore delle criptovalute. Ha anche affermato che la sua azienda ha investito una notevole quantità di fondi nella creazione di un ambiente sicuro per i propri clienti.

“La registrazione di MoonTech in Spagna è un riconoscimento del duro lavoro e dell’impegno dei nostri team nel fornire una piattaforma che metta la protezione degli utenti al di sopra di ogni altra cosa”

Da parte sua, Quim Giralt, Direttore di Binance Spagna, ha ipotizzato che la licenza consentirà allo scambio di espandere il proprio team e le operazioni in quella regione:

“Nei prossimi anni assumeremo talenti locali per servire il mercato di lingua spagnola e aiutare a far crescere l’ecosistema crittografico locale”

Twitter Crypto-Blog.IT

L’espansione di Binance in Europa

A maggio di quest’anno, l’organizzazione ha ricevuto il via libera dalle autorità di regolamentazione francesi per registrarsi come piattaforma commerciale nella nazione. In qualità di Digital Asset Service Provider (DASP), Binance ha dichiarato che fornirà servizi di trading e custodia di criptovalute per gli utenti domestici.

Poco dopo, l’azienda ha ottenuto una seconda approvazione normativa sul Vecchio Continente. La sua filiale italiana, Binance Italy, è stata autorizzata a fungere da fornitore di servizi di criptovaluta. Tuttavia, secondo la legge locale, doveva iscriversi all’Organismo Agenti e Mediatori (OAM).

Zhao ha elogiato la proficua collaborazione tra la sua azienda e il Ministero dell’Economia e delle Finanze italiano e l’OAM, affermando che il lancio non sarebbe stato possibile senza la loro collaborazione.

Vale la pena notare che, nonostante i suoi progressi in Francia e in Italia, Binance ha avuto alcuni problemi con molti altri legislatori europei. La scorsa estate, i cani da guardia in Germania e nei Paesi Bassi hanno bloccato i prodotti derivati ​​dell’azienda.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!