Bitcoin e Mining: La metrica ha tracciato la sua serie negativa più lunga in circa un anno

La difficoltà di mining di Bitcoin ha appena attraversato il suo più grande riaggiustamento negativo in oltre un anno, con un calo di oltre il 5%. Anche l’hash rate è diminuito ultimamente, il che è in qualche modo normale dato che molti miner hanno lottato ultimamente.

La difficoltà di mining di BTC diminuisce del 5%

Si verifica all’incirca ogni due settimane (dopo 2.016 blocchi), la difficoltà di mining rende più difficile o più facile per i minatori svolgere il proprio lavoro. In sostanza, segue il comportamento dei minatori e gli ultimi movimenti e riaggiustamenti dell’hash rate in base al numero di minatori attualmente collegati alle loro macchine.

La regola pratica è che quando ci sono più minatori che lo fanno, la regolazione della difficoltà rende più difficile per loro assicurarsi che la produzione di blocchi della blockchain rimanga relativamente costante e viceversa.

I dati di BTC.com mostrano che l’ultimo aggiustamento, avvenuto ore fa, ha ridotto la difficoltà del 5,01%. Questo è il più grande riaggiustamento negativo singolo dal 3 luglio dello scorso anno. Inoltre, è la terza serie negativa consecutiva, il che la rende anche la serie più lunga di questo tipo in poco più di un anno.

A partire da ora, la difficoltà è scesa a poco meno di 27,69 t dopo aver raggiunto un picco superiore a 31 t a metà maggio. Anche l’hash rate ha sofferto ultimamente. Secondo BitInfoCharts, ha raggiunto un ATH l’8 giugno a oltre 250 Ehash/s, ma da allora è diminuito di quasi il 25% e attualmente è sceso a 190 Ehash/s.

Difficulty BTC

Twitter Crypto-Blog.IT

Perché ora?

I minatori di bitcoin hanno affrontato molteplici sfide nell’ultimo mese circa, che hanno tutte contribuito al calo dell’hash rate e, di conseguenza, alla diminuzione della difficoltà di mining. Il governo iraniano avrebbe deciso di vietare l’attività mineraria per i prossimi mesi a causa dell’aumento della temperatura e del consumo elettrico.

Sebbene la quota di hash rate dell’Iran sia piuttosto ridotta, anche i minatori con sede negli Stati Uniti hanno dovuto affrontare sfide. Marathon Digital, uno dei più grandi minatori di BTC, ha affermato che il 75% della sua flotta mineraria è stata paralizzata a causa di una massiccia tempesta nel Montana.

Anche i minatori situati in Texas hanno sofferto a causa delle condizioni meteorologiche, ma è stato a causa delle forti ondate di caldo. In quanto tali, hanno dovuto interrompere le operazioni, mentre altri minatori di BTC hanno dovuto licenziare i membri del personale a causa del crollo del mercato in corso.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!