La seconda conferenza “Bitcoin per le aziende” di MicroStrategy parteciperanno relatori di Coinbase, Paxos e altre importanti società di crittografia

L’aziendale pro Bitcoin, Microstrategy, tiene la seconda edizione della sua conferenza Bitcoin for Corporation.

MicroStrategy pianifica la conferenza Bitcoin 2.0

La conferenza sarà un evento virtuale in cui la società quotata al NASDAQ istruirà le istituzioni aziendali sull’integrazione delle criptovalute nelle loro operazioni. Inoltre, questo evento virtuale spiegherà i vantaggi di avere Bitcoin in bilancio.

Se sei una società interessata a integrare #bitcoin nei tuoi prodotti, servizi o bilancio, unisciti a noi la prossima settimana. Ascolterai esperti in strategia bitcoin, tesoreria, contabilità, diritto, tecnologia, trading, custodia, pagamenti e servizi bancari

Il CEO di MicroStrategy, Michael Saylor, lo ha annunciato domenica sul suo account Twitter. Ha inoltre aggiunto che il pubblico di riferimento sarebbero le aziende interessate all’integrazione di Bitcoin. Saylor, un grande sostenitore di Bitcoin, sarà uno dei relatori dell’evento.

Altri importanti relatori attesi dalla conferenza includeranno il CEO di Blocks e il co-fondatore di Twitter Jack Dorsey, Head of Communication di Lolli Aubrey Strobel, CFO di Microstrategy Phong Le e altri. Previsto per l’1 e 2 febbraio 2022, i programmi dell’evento includono keynote speech e sessioni di panel. I partecipanti alle sessioni del panel saranno costituiti da dirigenti di Coinbase, NYDIG, Fidelity, Paxos e Bitpay, solo per citarne alcuni.

La prima edizione, tenutasi lo scorso anno, è stata un clamoroso successo con una grande affluenza. Dopo l’evento, Michael Saylor ha dichiarato che questo è stato il numero più alto di CEO che ha visto partecipare a qualsiasi evento di Microstrategy. Data la crescita significativa del settore delle criptovalute in un anno, ci si può solo aspettare che più aziende si iscriveranno.

MicroStrategy rimane rialzista su BTC

La microstrategia occupa una posizione significativa nell’ecosistema crittografico. Il gigante del software ha il più grande portafoglio di criptovalute tra le società quotate in borsa. Con 124.391 BTC per un valore di oltre $ 4 miliardi nella sua partecipazione, la società rimane rialzista riguardo all’asset digitale di punta.

In una recente intervista, Michael Saylor ha dichiarato che la società non ha intenzione di vendere le sue partecipazioni in BTC. Ha anche dichiarato che l’unica strategia dell’azienda al momento è acquisire più unità della moneta.

Sebbene sia rialzista su Bitcoin, le azioni della società hanno sottoperformato in modo significativo insieme al calo di BTC. Ma nonostante il calo, l’azienda deve ancora perdere su Bitcoin a causa del fatto che è stata una delle prime aziende ad abbracciare il settore.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!