Bitcoin (BTC) è sceso di oltre $ 2.000 in cinque minuti il 31 marzo a causa di un’ondata di volatilità che ha sconvolto un mercato ultimamente calmo.

BTC vede un’improvvisa volatilità

Mercoledì 31 Marzo, Cointelegraph Markets Pro e Tradingview hanno mostrato un incubo per i trader long, con BTC / USD che è sceso improvvisamente da $ 59.350 a $ 57.000. Al momento della scrittura di questo articolo, le perdite stavano ancora aumentando dopo che la coppia ha toccato il minimo di $ 56,713 su Bitstamp. In precedenza, il rialzo era stato al centro dell’attenzione per i trader giornalieri poiché le notizie da PayPal avevano generato una corsa fino a poco meno di $ 60.000.

Quelli che scommettono su una continuazione della corsa al rialzo hanno perso molto mercoledì, tuttavia, poiché la flessione ha liquidato posizioni lunghe per un valore di $ 600 milioni in un totale di 24 ore spazzatura di $ 1 miliardo. Per l’analista quantistico PlanB, la loro scomparsa è stata comunque vantaggiosa, contribuendo a liberare il mercato dalla leva finanziaria indesiderata e garantire aumenti futuri più organici. Come riportato da Cointelegraph, negli ultimi mesi si sono verificati eventi simili con posizioni sia lunghe che corte.

“Bellissima caccia allo stop loss .. di nuovo. Ora che tutti i long con leva finanziaria sono stati liquidati, abbiamo finalmente spazio per rompere $ 60K ad aprile”.

I tassi di finanziamento aumentano

I tassi di finanziamento sulle piattaforme di derivati sono stati più alti nel corso della giornata, raggiungendo lo 0,375% su Huobi, un classico segnale che sta arrivando una pressione al ribasso.
Il quadro a lungo termine rimane più che positivo, con gli analisti che indicano $ 68.000 e $ 73.000 come i prossimi ostacoli da tenere d’occhio.

Fonte: Cointelegraph