Bitcoin vs azioni crypto: La società business intelligence MicroStrategy guida le azioni crittografiche perdendo solo il 2% in più rispetto a BTC

Il prezzo di Bitcoin è sceso di circa il 56% da gennaio, ma i titoli legati alle criptovalute come MicroStrategy, Riot Blockchain, Coinbase e Hut8 Mining sono scesi fino al 74%.

La linea arancione nel grafico sottostante mostra il calo di Bitcoin nel 2022 come percentuale del prezzo di gennaio. Le altre linee rappresentano le principali azioni Bitcoin, nessuna delle quali ha avuto un buon anno in termini di prezzo delle azioni.

Azioni vs BTC

Coinbase

Coinbase ha registrato una perdita di $ 1,1 miliardi nel secondo trimestre del 2022 poiché le attività detenute nell’exchange sono scese a soli $ 96 milioni. Di recente, il titolo è stato declassato a VENDITA da Wells Fargo in quanto “poiché l’aumento della concorrenza e le pressioni macro danneggeranno il titolo”. Coinbase, che utilizza il ticker COIN, è stato quotato il 21 aprile a $ 310 per azione. A partire dal 5 ottobre, è scambiato in ribasso del 76% a soli $ 72, mentre è anche in calo del 71% da gennaio.

MicroStrategy

MicroStrategy di Michael Saylor è l’equità legata alle criptovalute con le migliori prestazioni. Il titolo ha iniziato l’anno a $ 576 ma è sceso a $ 243, in calo del 58% sull’anno. Il titolo ha raggiunto i minimi annuali a luglio, scambiato a soli $ 142. È aumentato del 150% a $ 361 ad agosto; tuttavia, da allora è sceso del 30% nonostante gli annunci di ulteriori acquisti di Bitcoin.

NEXO: 25$ in BTC

Block

Precedentemente Square, Block è in calo del 62% da quando ha aperto l’anno a $ 164. Attualmente viene scambiato a soli $ 62, con addetti ai lavori come Alyssa Henry che vendono azioni. Secondo un deposito della SEC, Henry ha venduto il 7% delle sue partecipazioni per $ 1.715.491.

Le azioni legate alle crypto sottoperformano

Alcuni investitori potrebbero vedere le azioni crittografiche come un’alternativa più sicura all’acquisto diretto di criptovalute mentre ottengono esposizione al prezzo di Bitcoin. In alternativa, coloro che utilizzano strumenti finanziari che non consentono acquisti di criptovalute si affidano a tali titoli per l’esposizione alle criptovalute.

Gli ETF Spot Bitcoin sono stati rifiutati ripetutamente negli Stati Uniti nel corso degli anni, ma alcuni hanno iniziato ad apparire altrove, come in Canada e in Europa.

Mentre il dollaro USA è vicino ai massimi storici, i mercati azionari sono in difficoltà. L’S&P 500 ha raggiunto il massimo storico il 4 gennaio, ma è sceso di circa il 21%, cancellando tutti i guadagni realizzati dopo novembre 2020. Le azioni Crypto hanno perso, in media, tre volte di più dell’S&P 500 nel 2022.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!