Sam Bankman-Fried, CEO di FTX, ritiene che il 2022 porterà un ambiente normativo più chiaro per l’industria delle criptovalute

Il CEO dell’Exchange FTX Sam Bankman-Fried prevede un’ondata di misure normative a partire dal 2022 e questa, dal suo punto di vista, è una cosa eccellente.

In un’intervista per Bloomberg, il noto stratega delle criptovalute ha condiviso i suoi pensieri sul panorama normativo del settore, sullo stato degli NFT, sui giochi crittografici (GameFi), sul metaverso e sulle strategie di FTX per aumentare la consapevolezza del proprio marchio. Nel complesso, Sam Bankman-Fried è molto ottimista su tutto.

Regolamenti sulle criptovalute

Sam Bankman-Fried ha assicurato che l’industria delle criptovalute, in generale, è riuscita a ottenere l’interesse e il rispetto dei regolatori di tutto il mondo. Gli sforzi politici per toccare questo problema al Congresso, alla SEC, alla CFTC e ad altri uffici governativi sono un segno di questo progresso. E il 2022 sarà ancora più impegnativo in questo senso, secondo le aspettative di Bankman-Fried.

Da buon CEO di un exchange di criptovalute, Sam Bankman-Fried ritiene che la posizione del governo servirà a dare impulso al trading di criptovalute, facilitando significativamente l’ingresso di grandi investitori.

“Sono ottimista al riguardo, e le cose che mi rendono ottimista fondamentalmente sono ad una maggiore chiarezza normativa negli Stati Uniti e nel mondo, e l’adozione istituzionale. E penso che anche questi siano collegati tra loro”

Questa opinione è stata condivisa anche da altri importanti analisti e investitori nello spazio delle criptovalute. Un esempio è Mike Novogratz, CEO di Galaxy Digital, che ha messo in guardia sull’impatto delle cattive politiche legate alle criptovalute, sottolineando ripetutamente l’importanza di attrarre capitale istituzionale per alimentare una nuova corsa al rialzo e promuovere un settore più solido.

Ma Sam Bankman-Fried vede il processo come graduale piuttosto che come un evento improvviso. Ha spiegato che non vede qualcosa di evidente nei prossimi 3-6 mesi, ma si aspetta invece che sia un processo lento che sarà “allungato” nel giro di pochi anni.

Sam Bankman-Fried e lo spazio crittografico

Sam Bankman-Fried ha anche toccato altri punti importanti durante la sua intervista. Ha detto che quasi tutti gli istituti finanziari con cui ha parlato sono interessati a entrare o esplorare lo spazio delle criptovalute e delle tecnologie blockchain. Ha anche affermato di aspettarsi che il 2022 segnerà l’inizio di una svolta significativa nelle normative sulle stablecoin e probabilmente un maggiore coinvolgimento della SEC e della CFTC.

Ha anche parlato del potenziale degli NFT nel settore dei giochi e dell’espansione del metaverso. Crede che una vera industria dei giochi di criptovalute impiegherà anni a crescere, ma non nega il potenziale per diventare una grande industria globale:

“Stiamo iniziando a vedere le risorse digitali fare la loro comparsa nel metaverso. Mi aspetto che ci sarà un entrata di massa nei prossimi anni”

Per Sam Bankman-Fried, Meta ( un rebrand focalizzato sul metaverso del colosso dei social media, Facebook) sarà un catalizzatore per questa crescita. Tuttavia, si aspetta che l’attività intorno agli NFT come li conosciamo oggi si calmi un po’ prima che inizino ad entrare i principali attori.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!