Coinbase ottiene la licenza in Italia: L’exchange di criptovalute ha ampliato la sua presenza in Europa con l’ultima licenza

Il principale exchange di criptovalute americano Coinbase ha dichiarato di aver ricevuto l’approvazione normativa dall’Organismo Agenti e Mediatori (OAM) per operare come fornitore di criptovalute in Italia. La licenza consente allo scambio di continuare a offrire i propri servizi ai clienti nel paese.

Uno dei primi

Annunciando lo sviluppo oggi, Coinbase ha affermato di essere diventata una delle prime società di criptovalute a soddisfare i nuovi requisiti delle autorità di regolamentazione italiane, che impongono a tutte le società legate alle criptovalute che servono i clienti nel paese di ottenere l’approvazione normativa.

I requisiti dell’OAM richiedono alle società di criptovalute straniere in Italia di mettere in atto rigorose misure antiriciclaggio prima di servire i residenti.

“L’ottenimento di questa approvazione normativa è una testimonianza della nostra stretta collaborazione e del positivo rapporto di lavoro con le autorità di regolamentazione finanziarie italiane”

Twitter Crypto-Blog.IT

Continua l’espansione in Eeuropea di Coinbase

La mossa fa parte degli sforzi di Coinbase per rafforzare la sua posizione nei mercati europei. All’inizio di questo mese, la società ha rivelato che intende acquisire cenni normativi in più paesi europei.

Con l’ultima pietra miliare, Coinbase detiene ora licenze operative in Irlanda, Germania, Regno Unito e Italia. Lo scambio intende anche cercare la conformità alle normative in Francia, Spagna, Svizzera e Paesi Bassi.

“Mentre continuiamo a crescere in tutta Europa e in altre regioni, il mantenimento delle nostre solide relazioni normative garantirà che continueremo a portare sul mercato i prodotti desiderati dai nostri clienti, attraverso la piattaforma più affidabile e sicura della criptoeconomia”

Superare i rivali

Sebbene Coinbase rimanga il più grande scambio di criptovalute negli Stati Uniti, è in ritardo rispetto ai principali rivali Binance e FTX in altre regioni.

Binance, ad esempio, ha anche ottenuto una licenza operativa dall’OAM. Inoltre, lo scambio domina il Medio Oriente e ha ottenuto le approvazioni normative a Dubai e Bahrain.

Nonostante la dura rivalità, Coinbase spera ancora di diventare l’Amazzonia delle criptovalute. All’inizio di quest’anno, Guillaume Chatain, Head of EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) di Coinbase, ha rivelato che la società intende offrire tutte le criptovalute disponibili sul mercato purché sia autorizzata a farlo.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!