CoinFLEX riapre i prelievi: Gli utenti potranno iniziare a prelevare alcune delle loro partecipazioni in criptovalute archiviate sulla piattaforma

Diverse settimane dopo aver interrotto i prelievi a causa di un conto di una balena che è andato in equity negativo, l’exchange di criptovalute ha fornito maggiori dettagli su come gli utenti saranno in grado di prelevare almeno alcune parti dei loro beni.

L’ultima dichiarazione della società ha spiegato che CoinFLEX cancellerà tutti i prelievi in ​​sospeso e restituirà tutti i fondi ai rispettivi saldi del conto a partire dalle 5:00 UTC di questo venerdì (15 luglio). Lo scambio interromperà il trading e l’accesso al sistema prima di riattivare i prelievi, che per ora funzioneranno come segue:

“Renderemo disponibile per il prelievo il 10% dei saldi degli utenti, ad eccezione di flexUSD, che non può essere ritirato fino a nuovo avviso”

Il restante 90% apparirà nei conti degli utenti, ma non saranno disponibili per prelievi, scambi, né saranno conteggiati come garanzia su CoinFLEX. L’exchange ha bloccato i prelievi dopo il crollo del mercato del mese scorso il 26 giugno. Da allora, il CEO della società ha accusato Roger Ver di essere inadempiente sul suo debito del valore di quasi $ 50 milioni, ma Ver ha respinto la richiesta poco dopo.

All’inizio di luglio, CoinFLEX ha pubblicato un altro aggiornamento informando che intraprenderà un’azione legale per cercare di recuperare i fondi mancanti. L’aggiornamento del 14 luglio ha rassicurato sul fatto che la società continua a lavorare su tutte le strade per risolvere questa situazione. Ciò include la ricerca di nuovi investitori azionari e persino la considerazione della vendita dell’exchange.

Fonte

Twitter Crypto-Blog.IT

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!