Il Crypto Inverno è troppo rigido per i “turisti”, Glassnode afferma che Bitcoin ha registrato il suo mese con le peggiori prestazioni degli ultimi 11 anni

Il crollo del prezzo di Bitcoin (BTC) ha spinto fuori i “turisti del mercato” e solo i detentori a lungo termine stanno attualmente scambiando l’asset, ha rivelato un rapporto di Glassnode. Secondo il rapporto, a giugno Bitcoin ha registrato il suo mese con le peggiori performance dal 2011, registrando un calo del prezzo del 37,9%.

BTC Glassnode month

A causa del crollo da record, c’è stata un’epurazione dei turisti di mercato: investitori Bitcoin a breve termine che sono stati attratti dall’asset durante l’ultima corsa al rialzo.

I gamberetti accumulano Bitcoin

Glassnode ha affermato che i dati sulla blockchain mostrano che i saldi di Whale (investitori che detengono 1000-5000 BTC) e Shrimp (investitori con meno di 1 BTC) sono aumentati notevolmente durante questo periodo. Per Shrimps, l’attuale prezzo di Bitcoin lo rende attraente e conveniente. Ha continuato che questa classe di hodler sta acquistando a un tasso di circa 60.500 BTC al mese, il “tasso più aggressivo della storia”.

Il rapporto ha identificato altre tendenze che hanno suggerito la fine del turismo Bitcoin, inclusa la diminuzione dell’attività sulla catena a causa della minore domanda e del calo dell’interesse da parte degli investitori.

Twitter Crypto-Blog.IT

Il numero di indirizzi attivi è diminuito

Da novembre 2021, c’è stato un costante calo di entità e indirizzi attivi. Secondo Glassnode, le attività degli indirizzi sono scese da oltre 1 milione al giorno a 870.000, mentre le entità attive ora sono 244.000 al giorno.

BTC Wallets

Glassnode ha continuato dicendo che il tasso di crescita complessivo dei partecipanti al mercato è stato “poco brillante” poiché la crescita della base di utenti è precipitata a 7000 al giorno, un tasso simile ai minimi dei mercati ribassisti del 2018 e del 2019.

Il conteggio delle transazioni diminuisce

Il conteggio delle transazioni Bitcoin è laterale, il che indica che la domanda di nuovi ingressi per l’asset è stagnante. Il rapporto ha aggiunto che questa metrica potrebbe anche significare “una probabile conservazione di un carico di base di utenti (gli hodler).”

BTC transactions

Glassnode ha osservato che con il numero di indirizzi con un saldo diverso da zero che ha raggiunto il massimo storico di 42,3 milioni, il calo del conteggio delle transazioni rifletteva anche il modo in cui i turisti del mercato erano stati espulsi.

L’autocustodia in aumento

Secondo Glassnode, gli exchange di criptovalute hanno registrato un aumento dei prelievi e un calo dei depositi a causa della sospensione di depositi e prelievi da parte di diversi fornitori di prestiti. Le riserve di cambio sono attualmente al minimo visto l’ultima volta a luglio 2018.

Bitcoin Exchange

Tuttavia, l’interesse per l’autocustodia è cresciuto man mano che gli investitori ritirano i loro beni nei portafogli senza precedenti di spesa.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!