Il volume globale del cryptojacking è cresciuto del 30% rispetto al primo semestre del 2021, ma la percentuale media delle vittime prese di mira è diminuita di anno in anno

Il cryptojacking nel settore finanziario è aumentato del 269% nella prima metà di quest’anno, ha riferito la società di sicurezza informatica SonicWall. Il settore finanziario, che ha subito il minor numero di incidenti di cryptojacking, ha dovuto affrontare il maggior numero di attacchi quest’anno.

In effetti, il numero di attacchi di cryptojacking nel settore blockchain è stato 5 volte superiore a quello della vendita al dettaglio, che ha dovuto affrontare il secondo numero più alto di attacchi, afferma il rapporto. Questo nonostante il settore retail, che quest’anno ha visto un aumento del 63% degli attacchi, sia stato meno colpito dal cryptojacking fino all’anno scorso.

Pertanto, il 2022 ha portato a un “drammatico rimpasto” nei settori presi di mira dal cryptojacking. Governo, sanità e istruzione, i tre settori solitamente più colpiti dal cryptojacking, hanno registrato un calo degli attacchi rispettivamente del 78%, 87% e 96% nel primo semestre del 2022.

Il cryptojacking si riferisce all’uso non autorizzato dei dispositivi delle persone, come smartphone, tablet, laptop o computer, per estrarre criptovaluta. Tali attacchi dovrebbero rimanere inosservati dalle vittime.

Cryptojacking tra i settori

Il volume globale globale di cryptojacking è aumentato del 30% anno su anno a 66,7 milioni di attacchi nel primo semestre del 2022. Tuttavia, la percentuale media di vittime prese di mira dal cryptojacking nel primo semestre del 2022 era inferiore rispetto al primo semestre del 2021.

Gennaio 2022 ha registrato il più alto volume di cryptojacking, stabilendo un record mensile di 18,4 milioni di attacchi, ha aggiunto il rapporto. Questo è stato considerevolmente superiore al precedente record di volume mensile di cryptojacking di 15,49 milioni stabilito a marzo 2020.

Tuttavia, i mesi successivi a gennaio hanno visto un costante calo del volume di cryptojacking. Nel primo trimestre del 2022 ci sono stati un totale di 45,1 milioni di attacchi di cryptojacking. Ma nel secondo trimestre, il volume del cryptojacking è sceso di oltre il 50% a 21,6 milioni di attacchi, afferma il rapporto.

Il calo del volume del cryptojacking nel secondo trimestre è in linea con i dati registrati negli ultimi anni ed è noto come il “crollo estivo del cryptojacking”, secondo il rapporto. Pertanto, sulla base dei dati degli anni precedenti, SonicWall prevede che gli attacchi di cryptojacking rimarranno inferiori nel terzo trimestre e aumenteranno nuovamente nel quarto trimestre del 2022.

Twitter Crypto-Blog.IT

Perché il cryptojacking è in aumento

Con il forte aumento del ransomware, i governi stanno reprimendo gli operatori di ransomware creando consapevolezza e attraverso sforzi di contrasto. Ciò ha aumentato il calore per i criminali ransomware che si stanno rivolgendo al cryptojacking, che comporta meno rischi, afferma il rapporto.

Ad esempio, lo sviluppatore del codice ransomware AstraLocker ha deciso di dedicarsi al cryptojacking in mezzo al crescente controllo del governo all’inizio di questo mese. Nel ransomware, i criminali bloccano l’accesso a un sistema informatico e chiedono un riscatto per trasferire nuovamente i controlli. Ciò comporta una forte comunicazione con le vittime, mentre, nel cryptojacking, le vittime potrebbero non rilevare mai l’attacco. Ciò significa “rischio inferiore”, anche se significa meno retribuzione, afferma il rapporto.

“Il [cryptojacking] ha un potenziale minore di essere rilevato dalla vittima; utenti ignari in tutto il mondo vedono i loro dispositivi diventare inspiegabilmente più lenti, ma è difficile collegarlo ad attività criminali, tanto meno indicarne la fonte”

Ha dichiarato a Tech Monitor Terry Greer-King, vicepresidente di SonicWall per EMEA.

Finché sarà disponibile l’opportunità di fare soldi con il mining di criptovalute silenziosamente, il cryptojacking continuerà. E con la crescente pressione sugli operatori di ransomware, è possibile che anche loro seguano le orme degli sviluppatori di AstraLocker, afferma il rapporto.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!