Il DOJ ha incriminato uno schema Ponzi globale, un ICO e un fondo di investimento, per una truffa del valore totale che supera i 130 milioni di dollari

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) ha incriminato 6 persone in 4 diversi casi di frode di criptovaluta, tra cui Baller Ape NFT rug-pull, per un valore di quasi $ 130 milioni.

La truffa NFT Baller Ape

Secondo un comunicato dell’agenzia, il cittadino vietnamita Le Anh Tuan, 26 anni, ha ritirato il sito web ed è fuggito con i soldi degli investitori dopo la vendita pubblica del primo giorno di Baller Ape NFT nel distretto centrale della California. Gli NFT raffiguravano varie figure di cartoni animati, comprese quelle di una scimmia.

“In totale, Tuan e i suoi co-cospiratori hanno ottenuto circa 2,6 milioni di dollari dagli investitori. Se condannato definitivamente per tutte le accuse, Tuan rischia fino a 40 anni di carcere”

Utilizzando l’analisi blockchain, gli investigatori hanno scoperto che Tan e i suoi associati avevano utilizzato il metodo del taglio a catena per riciclare il denaro rubato. Gli imputati hanno convertito le monete in altre risorse e le hanno spostate su diverse reti blockchain utilizzando servizi di scambio di criptovalute decentralizzati per nascondere la scia di fondi.

Baller Ape NFT

Truffe per un valore di $ 130 milioni

Gli altri tre casi di frode in cui il DOJ ha incriminato cinque persone sono uno schema Ponzi globale che ha coinvolto asset crittografici non registrati, un’ICO che falsifica associazioni commerciali con le migliori aziende e un fondo di investimento scambiato su scambi crittografici. Il vice procuratore generale Kenneth A. Polite, Jr. della divisione penale del Dipartimento di giustizia, ha affermato:

“Queste accuse riflettono il nostro profondo impegno nel perseguire le persone coinvolte nella frode di criptovaluta e nella manipolazione del mercato”

Lo schema Ponzi che ha generato investimenti per quasi 100 milioni di dollari ha coinvolto due brasiliani e un cittadino statunitense e il caso è in corso nel distretto meridionale della Florida. Nel caso fraudolento dell’ICO, un residente in California, il 54enne Michael Alan Stollery, è stato incriminato per aver utilizzato nel whitepaper testimonianze false e fabbricate e rapporti commerciali con aziende come Apple, Pfizer e The Walt Disney Company. Il suo Titanium Blockchain Infrastructure Services (TBIS) ha raccolto circa 21 milioni di dollari.

Il fondo di investimento fraudolento ha coinvolto quasi 12 milioni di dollari raccolti per un pool di materie prime non registrato per investimenti in futures e mercati delle materie prime attraverso un bot, promettendo rendimenti dal 500% al 600%.

Twitter Crypto-Blog.IT

Altre frodi

Il mese scorso, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha condannato un trader di criptovalute, Jeremy Spence noto anche come Coin Signals, per aver frodato oltre 170 persone per oltre $ 5 milioni. Il 25enne residente a Rhode Island è stato condannato a 42 mesi di carcere per aver fatto false affermazioni per attirare investimenti. In un altro caso, le autorità di regolamentazione in Alabama, Kentucky, New Jersey, Wisconsin e Texas hanno segnalato un progetto NFT gestito da un’organizzazione con sede in Russia che sollecitava fondi da investitori statunitensi per un progetto di casinò metaverso: Flamingo Casino Club.

Ha offerto terreni e altre proprietà nel casinò del metaverso come NFT e ha promesso rendimenti interessanti agli investitori. Poiché il progetto è iniziato a marzo dopo le sanzioni economiche alla Russia, le autorità di regolamentazione hanno ritenuto illegali le proposte di investimento del progetto.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!