Ethereum come riserva di valore: secondo i dati on chain, ETH potrebbe essere una migliore riserva di valore rispetto a Bitcoin

Secondo i dati on-chain, con l’avvicinarsi del Merge, il comportamento dominante nella rete di Ethereum è quello di non vendere alcun ETH (HODL). Le monete detenute dagli investitori di Ethereum stanno maturando per mostrare un numero maggiore di HODLer non disposti a vendere.

All’interno dell’ecosistema Ethereum, poco meno del 60% degli investitori ha detenuto per più di un anno, rispetto a Bitcoin, che ha l’80% degli HODLer in possesso per lo stesso periodo di tempo. Tuttavia, ora stiamo vedendo i detentori di 7 anni (blu scuro) di Ethereum iniziare ad aumentare. Dal 28 luglio hanno iniziato a mostrare i primi titolari di 7 anni e ora detengono oltre il 2% della fornitura.

Ethereum HOLD

Dato che Ethereum ha estratto il suo primo blocco nel luglio 2015, le monete che non si sono mosse in 7 anni sono probabilmente monete della genesi. Con il passare del tempo, si prevede che gli HODLer a 7 anni continueranno a crescere man mano che gli HODLer entrati nell’ecosistema Ethereum durante la corsa al rialzo del 2017 inizieranno ad emergere.

A differenza di Bitcoin, Ethereum non viene spesso definito una riserva di valore. Tuttavia, i dati on-chain suggeriscono che il 2% dei possessori di Ethereum ritiene che potrebbe esserlo. A seconda dell’attività della rete, Ethereum potrebbe anche essere deflazionistico dopo The Merge, il che aggiunge credito a questa teoria.

Twitter Crypto-Blog.IT

Bitcoin ha un tasso di inflazione integrato dell’1,7%, mentre Ethereum potrebbe vedere una deflazione del 4%, quasi il 6% in meno rispetto a Bitcoin. Tuttavia, Ethereum ha una solida utilità in tutta la sua rete, quindi la mancanza di ETH disponibile a causa della partecipazione degli investitori potrebbe influire sulle prestazioni della rete.

L’inflazione è uno strumento progettato per incoraggiare la spesa. Se Ethereum diventa deflazionistico, ci saranno pochi incentivi a effettuare transazioni sulla rete.

Inoltre, a metà del 2020, quasi 32 milioni di ETH erano in borsa. Tuttavia, due anni dopo, la quantità di ETH è scesa a soli 20 milioni. Il numero di HODLer a lungo termine, i tassi di inflazione e l’offerta in borsa sono tendenze significative a lungo termine necessarie per comprendere le dinamiche domanda/offerta.

Ethereum Exchange

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!