Google Cloud è l’ultimo gigante tecnologico a mostrare un forte impegno nell’entrare nel Web3

L’archiviazione dei dati nel cloud, controllata principalmente da grandi tecnologie come Amazon e Microsoft, è in parte ciò che il Web3 basato su blockchain mira a rivoluzionare attraverso la decentralizzazione. Il più grande motore di ricerca del mondo sta pianificando la sua incursione in un campo così promettente.

Il gruppo cloud di Google, la cui società madre ha spostato la sua principale fonte di entrate dalla pubblicità al cloud computing, ha annunciato la formazione di un nuovo team specifico per la costruzione di infrastrutture blockchain.

Web3 Endeavors di Google

Amit Zavery, vicepresidente di Google Cloud, ha espresso l’urgenza di sviluppare un team incentrato sulla blockchain come leader di tale campo in un’e-mail inviata ai suoi dipendenti, secondo quanto riportato dalla CNBC. Zavery ha chiarito che l’azienda si posiziona come fornitore di tecnologia per entità blockchain piuttosto che come partecipante diretto alla criptovaluta.

“Non stiamo cercando di far parte direttamente di quell’ondata di criptovalute. Stiamo fornendo tecnologie alle aziende per utilizzare e sfruttare la natura distribuita di Web3 nelle loro attuali attività e imprese”

Zavery ha osservato che Google potrebbe sviluppare un sistema per rendere i dati blockchain facili da esplorare per le persone, semplificando al contempo il processo di creazione ed esecuzione di tali nodi, essenziale per la convalida e la registrazione delle transazioni.

Il vicepresidente ritiene che mentre le applicazioni blockchain continuano a infiltrarsi in settori come i servizi finanziari e la vendita al dettaglio, le tecnologie fondamentali per Web3 potrebbero “trovare la loro strada nel mainstream”. Ha persino propagandato di portare gli strumenti di Google negli ambienti della concorrenza come Amazon Web Services.

Twitter Crypto-Blog.IT

Le incursioni Blockchain di Google

A gennaio, l’unità cloud di Google ha elaborato piani per un team di risorse digitali per lavorare con i clienti, in seguito alla crescita esponenziale degli NFT. Il gigante dei motori di ricerca ha affermato che stava studiando come connettere i clienti con pagamenti digitali in criptovalute.

Il CEO di Google Sundar Pichai in precedenza aveva espresso un forte interesse per la tecnologia blockchain, definendola “interessante e potente”. Ha aggiunto che la società sta ovviamente “guardando blockchain e Web3” e ha pianificato di supportare tale tecnologia.

Web3

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!