Apparentemente le balene Bitcoin non sono così fedeli ai loro token quanto lo sono al valore in dollari che rappresentano, andando avanti nel tempo e BTC non riesce a riprendere la sua corsa al rialzo e ci sono sempre meno persone con grandi quantità di Bitcoin nei loro portafogli.

Secondo i dati della società di analisi blockchain Glassnode, il numero di balene Bitcoin è in netto calo dall’inizio del 2021, passando da 2.237 il 7 febbraio a 1.943 all’inizio di questa settimana.

Perché ci sono sempre meno balene Bitcoin?

Tale declino potrebbe avere una serie di cause:

  1. L’andamento del prezzo: la principale  causa potrebbe essere dovuta al calo dei prezzi del Bitcoin, probabilmente il suo trend di aumento del prezzo più “lento”, scoraggia l’accumulo delle balene, rendendo l’asset attraente per gli holder che vedono un valore nel tempo, specialmente in un modo volatile come il Bitcoin.
  2. Tassi sulle plusvalenze: le aspettative sull’aumento dei tassi di interesse negli Stati Uniti rendono meno attraente investire in asset alternativi come Bitcoin. Dal momento che tenere denaro in banca genera rendimenti più elevati con meno rischi, molte balene e investitori che non fanno molto con il loro BTC se non solo hodling è probabile che abbandonino le loro posizioni in attività volatili e si spostino in attività a reddito fisso.
  3. Le Altcoin: l’attrattiva delle criptovalute alternative che stanno segnalando una crescita più elevata sta causando una migrazione di massa di fondi. Il dominio di Bitcoin è attualmente inferiore al 50% ed attualmente si trova al 42% raggiungendo i livello del 2018, durante il famoso “Crypto winter”.

Fonte: CryptoPotato

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!