Secondo Kim Grauer le truffe crittografiche sembrano meno attraenti durante il mercato ribassista, portando a un minor numero di fondi rubati

Kim Grauer, Direttore della ricerca presso Chainalysis, ha affermato che c’è stato un “ritiro” nei fondi ricevuti dagli indirizzi di truffa di criptovaluta durante il mercato ribassista. Altre forme di criminalità finanziaria nel mondo delle risorse digitali, come il ransomware, non riflettono la stessa tendenza.

Le truffe tracciano il mercato

Come ha spiegato Grauer a Yahoo Finance giovedì, la truffa è il più grande sottoinsieme di attività criminali sulla blockchain. I dati di Chainalysis mostrano che le truffe sono state la principale fonte di entrate per i criminali nel 2021, con un guadagno di 7,7 miliardi di dollari nel solo 2021. Sebbene sia ancora un “capobranco” nel 2022, il regista ha notato che la loro prevalenza tende ad espandersi e ridursi insieme al più ampio mercato delle criptovalute. Pertanto, con il prezzo di Bitcoin che ha registrato una costante tendenza al ribasso durante tutto l’anno, le truffe hanno avuto a loro volta meno successo.

Grauer crede che la correlazione sia naturale:

Una truffa] è qualcuno che si separa volontariamente dai propri fondi nella speranza di cercare un rendimento più elevato. Puoi confrontarlo con qualcosa come il ransomware, dove non c’è davvero una base di mercato per la quantità di attacchi ransomware che ci sono. Succede davvero continuamente tutto il tempo.

Anche l’ecosistema della truffa si sta evolvendo ad ogni ciclo di mercato. Le forze dell’ordine stanno imparando a reprimere in modo proattivo i relativi schemi. Detto questo, anche i metodi dei truffatori stanno diventando più sofisticati ad ogni inverno crittografico. Le truffe romantiche in criptovaluta e gli impostori di affari/governo hanno fruttato oltre $ 300 milioni di vittime da gennaio 2021 a marzo 2022.

Al momento, le truffe sugli investimenti sono ancora le più comuni e redditizie del settore. Grauer ha consigliato agli investitori di fare attenzione ai progetti con fondatori anonimi che promettono rendimenti non realistici durante la verifica di questi schemi.

Alla fine di ottobre, un gruppo anonimo che fingeva di essere affiliato alla serie Netflix di successo “Squid Game” ha pompato lo “Squid Game Token”. Dopo aver tracciato guadagni astronomici dopo il lancio, gli investitori sono stati infine presi dal tappeto mentre i fondatori sono scomparsi con appena una parola.

Twitter Crypto-Blog.IT

La crescita del crimine ransomware

Il ransomware è un software dannoso utilizzato per bloccare l’accesso al computer di una vittima o minacciare di pubblicare i propri dati personali fino a quando non perde una somma di denaro. La criptovaluta è estremamente popolare come metodo di pagamento in tali schemi, poiché consente agli estorsionisti di rimanere anonimi e mantenere le loro transazioni irreversibili.

Il ransomware ha fruttato oltre $ 602 milioni per i truffatori nel 2021, secondo i numeri ufficiali di Chainalysis a febbraio. La cifra effettiva dovrebbe essere più alta. Ad agosto, il conduttore di commedie politiche John Oliver ha preso di mira la moneta per la privacy Monero per aver supportato implicitamente gli attacchi ransomware attraverso il suo marketing. “C’è un sottotesto abbastanza chiaro in ciò che stanno vendendo lì”, ha detto in risposta a una delle sue pubblicità.

Mentre il crimine crittografico pesa molto sulle menti di regolatori ed esperti, alcune statistiche suggeriscono che non è degno della copertura che riceve. Come ammette il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, il denaro fiat è ancora molto maggiore di quello di Bitcoin per il riciclaggio di denaro. Inoltre, un rapporto di Chainalysis di febbraio ha mostrato che la quota di transazioni illecite in criptovalute è in trend molto più basso ogni anno.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!