La next generation di SushiSwap in arrivo: Impostato per rinnovare la piattaforma DEX, il team di Sushi ha creato un nuovo market maker automatizzato soprannominato Trident

.

Il team di sviluppatori di SushiSwap ha annunciato di aver creato il market maker automatizzato (AMM) di nuova generazione per la sua piattaforma di scambio decentralizzato (DEX) che funziona sulla blockchain di Ethereum (ETH). Soprannominato Trident, il nuovo design del protocollo AMM, che fungerà da livello di base per il DEX, è impostato per massimizzare l’efficienza del capitale aggiungendo più tipi di pool e riducendo al minimo alcuni dei problemi di liquidità in silos.

Diversi tipi di Pool

A differenza della maggior parte dei protocolli di finanza decentralizzata (DeFi), che in genere si basano su un pool di prodotti costante, l’AMM di prossima generazione di SushiSwap è concepito come un superset di tutti i progetti di pool AMM, aggiungendo più tipi di pool per fornire “supporto” ad eventuali punti deboli riscontrati a causa del problema della liquidità in silos e per proteggere gli utenti dall’impatto dei prezzi e da altri rischi che devono affrontare i detentori di criptovaluta. Trident ha tre poli, che rappresentano i 3 nuovi pool che vengono aggiunti al pool di prodotti costanti originali del protocollo, che è composto da due risorse abbinate a un valore uguale.

Destinato a scambiare solo attività simili a un impatto sui prezzi ridotto, sulla base di una curva di scambio stabile, i pool ibridi consentiranno agli utenti di includere fino a 32 risorse in un unico pool, evitando interferenze da altri fattori di mercato. I pool ponderati che possono supportare fino a otto token contemporaneamente consentiranno diversi tipi di peso, il che significa che non è richiesta una corrispondenza di pari valore tra le attività negoziate. Infine, sono inclusi i pool di liquidità concentrati per consentire ai fornitori di liquidità (LP) di definire meglio il loro approvvigionamento di liquidità e massimizzare la quota di entrate che ricevono dalla piattaforma in quanto consentiranno agli utenti di selezionare la fascia di prezzo del token in cui desiderano ricevere commissioni di swap.

Non è un “semplice” Fork

Costruito all’interno del sistema di token vault BentoBox di SushiSwap che consente rendimenti passivi sui fondi depositati, il nuovo set di AMM di nuova generazione del protocollo rimane open source. Il nuovo annuncio è stato utilizzato nel tentativo di trascendere l’etichetta “solo un fork di Uniswap” del DEX.

L’aggiunta di una varietà di nuovi tipi di pool è destinata a fornire agli utenti una maggiore libertà nella gestione degli investimenti consentendo di scegliere i pool che meglio si adattano al loro profilo di rischio.

Fonte: CryptoPotato

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!