Mining Bitcoin: il settore è in evoluzione e sta crescendo in termini di scala e conoscenza operativa, ecco tre delle più grandi tendenze che stiamo vedendo 

Le tendenze possono dire molto sull’origine di un settore e su dove sta andando. Quando Bitcoin è stato lanciato per la prima volta nel 2009, le persone stavano estraendo Bitcoin dai loro laptop. Non sapevamo che avremmo dovuto preoccuparci di cose come il consumo di energia su larga scala, i fornitori di hardware e la massimizzazione dell’efficienza operativa in enormi data center. Ma man mano che il mining di Bitcoin cresceva e si espandeva, tentativi ed errori hanno fornito opportunità per apprendere e creare nuove innovazioni per aiutare il settore a crescere.

Sebbene il 2022 sia stato un anno difficile per Bitcoin e per l’industria delle criptovalute in generale, l’industria mineraria continua a crescere. Le seguenti tendenze mostrano come l’industria mineraria di Bitcoin si stia basando su conoscenze ed esperienze passate e si stia preparando per un futuro su larga scala.

Trend 1: energia rinnovabile

Potrebbe essere l’elemento più importante dell’estrazione di Bitcoin oggi: il consumo di energia. Gli impianti minerari portano l’elettricità al potere e le operazioni minerarie su larga scala stanno facendo funzionare migliaia di minatori alla volta. Molto è stato scritto su quanta energia utilizza l’estrazione mineraria: fino a 110 terawattora all’anno, la produzione di energia equivalente di un piccolo paese. Ma l’argomento chiave di discussione dovrebbe essere il tipo di fonti di energia utilizzate dalle operazioni minerarie.

Una delle principali tendenze che stiamo vedendo nel mining di Bitcoin oggi è la svolta verso fonti di energia più rinnovabili invece dell’energia a base di carbonio. L’idea che le fonti sporche come il carbone siano più economiche semplicemente non è vera, poiché il 90% dell’energia idroelettrica, il 75% dell’eolico e il 40% del solare sono ancora meno costosi dell’opzione più economica di combustibili fossili. Sarà uno sviluppo naturale per quelle fonti di energia conquistare il mercato minerario.

L’aumento dell’utilizzo dell’energia rinnovabile sarà vantaggioso a lungo termine, sia per l’industria che per l’impianto, motivo per cui a breve termine, anche se la redditività è molto elevata, i minatori dovrebbero considerare attivamente la loro fonte di energia. La buona notizia è che le operazioni di mining di Bitcoin si stanno già rivolgendo a risorse più rinnovabili. Il Bitcoin Mining Council stima che in tutto il mondo il mix di elettricità sostenibile dell’industria mineraria di Bitcoin sia del 58,4%, con un aumento del 59% rispetto al 2021. Dicono che questa percentuale la renda una delle industrie più sostenibili a livello globale.

Ovviamente c’è ancora del lavoro da fare per garantire che il mining di Bitcoin abbia un futuro sostenibile davanti a sé, ma i dati mostrano che si sta già muovendo nella giusta direzione.

Twitter Crypto-Blog.IT

Trend 2: raffreddamento ad immersione

Immagina una stanza piena di migliaia di minatori che corrono tutti al massimo e immagina quanto calore producono. Le operazioni di mining hanno sempre avuto bisogno di modi per mantenere freschi i loro data center e una tendenza emergente è l’uso del raffreddamento a immersione per farlo.

Il raffreddamento per immersione comporta il posizionamento dei minatori in un bagno di liquido simile all’olio, che viene quindi fatto circolare attraverso le torri di raffreddamento per espellere il calore. Questo metodo garantisce che le preziose attrezzature minerarie non abbiano contatto con l’aria esterna, poiché la polvere o l’umidità possono degradare l’hardware.

Considerando che i prezzi dei miner sono molto alti in questi giorni, è più conveniente overcloccare al massimo l’hardware di mining limitato per spremere qualsiasi capacità di prestazioni. Il modo migliore per farlo è immergere i minatori poiché la capacità di raffreddamento del liquido di immersione è molto superiore a quella dell’aria. È stato inoltre riscontrato che il raffreddamento a immersione riduce le spese operative fino al 33%.

Naturalmente, una configurazione a immersione richiede molta più esperienza per la costruzione e il funzionamento rispetto alla configurazione più tradizionale di raffreddamento ad aria. Tuttavia, stiamo vedendo sempre più aziende che si affidano all’immersione per le loro costruzioni e il settore industriale sta crescendo rapidamente.

Trend 3: carenza di chip

La carenza di chip sta creando oggi una massiccia crisi di domanda e offerta in tutto il mondo. La domanda di chip semiconduttori è aumentata del 17% rispetto al 2019 per l’uso in automobili, telefoni e tablet, dispositivi sanitari domestici, intelligenza artificiale e altro ancora e per impianti minerari. Tuttavia, l’offerta non è aumentata per soddisfare tale domanda, nonostante il fatto che i produttori di semiconduttori producano al 90% della capacità.

Una volta prodotto, un nuovo lotto di chip verrà distribuito alle aziende che ne hanno più bisogno o che hanno la maggiore attrazione sul mercato, che spesso non sono produttori di mining. Alcuni chip richiesti potrebbero lasciare le aziende in attesa fino a un anno per ricevere una fornitura.

Qual è l’impatto sulle operazioni di mining? Significa che prendere decisioni a breve termine non è un’opzione in questo momento. Poiché i produttori di minatori sono in un arretrato e non possono evadere gli ordini in modo tempestivo, le società minerarie devono pianificare con circa un anno di anticipo le loro operazioni attraverso una solida modellazione dell’ecosistema minerario, inserire gli ordini in anticipo e attendere.

Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha concluso che “il principale collo di bottiglia su tutta la linea sembra essere la capacità di produzione di wafer, che richiede una soluzione a lungo termine”. Fino a quando non si presenterà quella “soluzione a lungo termine”, questa carenza di chip probabilmente continuerà nel 2023, come prevedono gli esperti.

Tendenza nella giusta direzione

Nel complesso, queste tendenze indicano alcune cose importanti che accadono all’interno del settore minerario di Bitcoin. In primo luogo, mostrano che i minatori di Bitcoin stanno imparando cosa funziona e cosa no, e si stanno concentrando sul fare innovazioni o sull’adozione di nuove pratiche per evolversi. Soprattutto, queste tendenze mostrano che il mining di Bitcoin è diventato un settore resiliente e che, nonostante le attuali sfide del mercato, il mining sta andando nella giusta direzione.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!