Offerta illiquida di BTC in aumento: Con oltre il 75% dell’offerta circolante totale di BTC uscita dall’ecosistema di trading CeFi, l’asset digitale potrebbe subire movimenti di prezzo nel breve termine

Non si può negare che gli ultimi mesi sono stati estremamente ribassisti per il mercato delle criptovalute, con Bitcoin, la criptovaluta più grande del mondo per capitalizzazione di mercato totale, che ha assistito solo a afflussi monetari dall’inizio dell’anno (YTD) per un valore di soli $ 14 milioni.

Inoltre, il rapporto di fornitura illiquido della criptovaluta di punta, ovvero il numero di Bitcoin spostati dagli exchange a wallet hardware “cold storage” o wallet “hot” basati su app, è in forte aumento dall’inizio del 2022.

Giusto per capire, attualmente, esistono oltre 14,8 milioni di token BTC illiquidi, con questo numero che è aumentato abbastanza drasticamente (di circa 500.000) solo nella prima metà dell’anno. Ciò è in gran parte dovuto a una serie di fattori macroeconomici che circondano l’economia globale, come la recente invasione russa dell’Ucraina, l’aumento delle liquidazioni di criptovalute, l’aumento dell’inflazione e dei livelli di interesse, ecc.

È anche importante notare che il numero totale di BTC in circolazione attualmente è di circa 19 milioni, con circa 900 monete estratte e aggiunte al pool di fornitura totale della valuta al giorno.

In tutto, si stima che il 76% dell’offerta totale della criptovaluta sia attualmente classificabile come illiquido, il che è abbastanza sbalorditivo considerando che oltre il 90% di tutti i Bitcoin che possono esistere sono già stati estratti.

BTC illiquidi

Questo aumento dell’offerta illiquida è supportato anche da parametri associati come il “cambiamento dell’offerta illiquida” di Bitcoin, che è la variazione netta mensile (di 30 giorni) nell’offerta della valuta digitale detenuta da entità illiquide.

Questo è importante perché i recenti eventi a livello macro che circondano il mercato, come le insolvenze di attori chiave del mercato come Three Arrows Capital, Celsius, Vauld e Zipmex, hanno portato i consumatori a imparare l’importanza dell’autocustodia.

Twitter Crypto-Blog.IT

A questo punto, il grafico sottostante mostra chiaramente che la tendenza generale relativa agli investitori che spostano i propri Bitcoin in portafogli esterni è in aumento, soprattutto dopo le suddette capitolazioni di giugno.

Illiquido BTC Supply Chain

L’offerta illiquida di Bitcoin è in una fase di continuo accumulo da oltre sei mesi, per poi interrompersi il mese scorso. Tuttavia, come visibile sopra, la tendenza è di nuovo al rialzo, con più entusiasmo che mai.

Questi aumenti improvvisi possono avere un effetto negativo sulla dinamica dell’offerta di Bitcoin, portando potenzialmente il prezzo dell’asset ad affrontare molta volatilità nel medio-lungo termine. Pertanto, resta da vedere cosa ha in serbo il futuro per Bitcoin.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!