Oltre 100K ETH bloccati su Ethereum 2.0: Il numero totale di monete bloccate su Ethereum 2.0 si sta rapidamente avvicinando a 6 milioni di ETH poiché nelle ultime 24 ore sono stati puntati più di 100.000 ETH

.

La quantità totale di Ethereum puntata in vista del prossimo aggiornamento di Ethereum 2.0 è cresciuta in modo significativo e probabilmente continuerà ad aumentare con l’avvicinarsi della data di lancio.

100 ETH bloccati in un giorno

I dati di CryptoQuant hanno rivelato ieri che più di 100.000 ETH per un valore di oltre $ 200 milioni a prezzi correnti sono stati inviati al contratto di deposito di Ethereum 2.0 in un solo giorno. Con il nuovo staking, il valore totale di ETH ora bloccato nel contratto Eth2 è attualmente superiore al 5% dell’intera offerta circolante della criptovaluta.

Una pietra miliare importante

All’inizio di questo mese, la rete Ethereum ha assistito a un’importante pietra miliare quando la quantità totale di monete puntate su ETH 2.0 ha superato i 5,2 milioni di ETH, che all’epoca valeva ben 14 miliardi di dollari. Al momento della scrittura, ci sono 174.318 validatori che elaborano i blocchi su ETH 2.0 con oltre 5,88 milioni di ETH in gioco nel contratto di deposito, che attualmente vale 11,6 miliardi di dollari a causa delle attuali condizioni di mercato ribassiste. La cifra rappresenta un aumento di oltre il 1.000% rispetto alla soglia minima di 524.000 ETH richiesta per andare avanti con il processo di staking.

Il numero crescente di validatori ed ETH in palio è impressionante in quanto dimostra che la comunità di Ethereum crede nelle possibilità che ETH 2.0 sbloccherà.

L’aggiornamento di Ethereum 2.0

L’aggiornamento ETH 2.0 è stato avviato per affrontare alcuni dei problemi urgenti della rete Ethereum, come la scalabilità e le tariffe elevate del gas. L’aggiornamento a livello di rete introdurrà lo sharding per migliorare l’efficienza e la scalabilità di Ethereum. Lo sharding assicurerà che la rete utilizzi l’elaborazione parallela suddividendo le attività di verifica dei dati tra vari insiemi di nodi, ciascuno dei quali è responsabile della verifica solo dei dati ricevuti. Sebbene lo sharding sia una soluzione di scalabilità di livello 1 che verrà fornita con ETH 2.0, il co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin ha rivelato a marzo che il suo team sta già completando una soluzione di livello 2 che renderebbe la rete scalabile di 100 volte nei prossimi mesi.

Inoltre, Ethereum passerà dall’algoritmo Proof of Work (PoW) estremamente complesso e ad alta intensità energetica al più efficiente algoritmo di consenso Proof of Stake (PoS). Il passaggio a un meccanismo PoS significa che Ethereum 2.0 diventerà una blockchain ecologica. Con questi aggiustamenti, la rete ETH2.0 sarà presumibilmente più veloce e più robusta del sistema attuale.

Fonte: CryptoPotato

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!