Pimco entra nel mondo delle criptovalute: La principale società di investimenti a reddito fisso, Pimco, sta familiarizzando con le risorse digitali
.

Pimco, una società di gestione degli investimenti globale, ha recentemente confermato che sta lentamente aumentando la sua esposizione alle criptovalute. Il Chief Investment Officer Daniel Ivascyn ha affermato che alcuni degli hedge fund della società stanno già scambiando titoli collegati a criptovalute come Bitcoin, il quale ha stabilito il suo massimo storico recentemente (Binance). Daniel, ha anche previsto che le risorse digitali potrebbero alla fine sconvolgere l’intero sistema finanziario.

Pimco sperimenta con le cryptovalute

Il CIO ha rivelato l’esposizione alla crittografia di Pimco in una recente intervista con CNBC. Ha dichiarato che l’azienda potrebbe iniziare a fare trading di criptovalute come parte delle sue strategie di “seguire le tendenze”. Per ora, la strategia di investimento della società sarà un processo graduale. L’azienda ha dedicato molto tempo a parlare con gli investitori delle risorse digitali e continuerà a farlo. Prevede di fare piccoli passi quando si irrompe nell’area in rapida crescita della criptovaluta.

Pimco è un’importante società di investimento internazionale focalizzata sulla gestione patrimoniale a reddito fisso. La società aveva 2,21 trilioni di dollari di asset in gestione a dicembre 2020. Investire semplici percentuali dei suoi portafogli in Bitcoin o altri asset digitali potrebbe avere implicazioni sostanziali per il mercato delle criptovalute. Ivascyn ha elaborato alcune delle attuali strategie di trading di criptovalute all’interno dei portafogli di hedge fund di Pimco:

“Stiamo operando da una prospettiva di valore relativo. Quindi non stiamo assumendo un’esposizione direzionale, ma stiamo cercando di sfruttare gli errori di prezzo tra il prodotto in contanti, la fiducia popolare che viene scambiata in borsa e quindi i futures. Quindi questo è stato un punto di partenza per noi in un segmento molto ristretto della nostra attività”

Il CIO ha delineato la DeFi come qualcosa che sarà “molto dirompente” nel settore finanziario in futuro.

Sempre più istituzioni su Bitcoin

Negli ultimi tempi, le principali istituzioni finanziarie hanno approfondito Bitcoin ad un ritmo costnate. All’inizio di questa settimana, Paul Tudor Jones ha dichiarato che Bitcoin comprende una percentuale a una cifra del portafoglio del suo hedge fund. Preferisce persino Bitcoin come copertura contro l’inflazione all’oro, come sembra che facciano anche altre istituzioni.

È probabile che il recente lancio di un ETF Bitcoin Futures aiuti a continuare questa tendenza. Il fondo ha già generato oltre 1 miliardo di dollari di volume di scambi dopo due giorni di attività sul NYSE.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!