Progetti DeFi: con la crescente popolarità del settore DeFi, le truffe stanno diventando sempre più numerose, ecco 6 modi per evitare di perdere denaro

Il settore DeFi è in continua espansione. Dall’estate del 2020, soprannominata da molti l ‘”estate DeFi”, il valore totale  che ogni giorno viene bloccato nei vari protocolli è in aumento, anche il volume degli scambi decentralizzati e dei market maker automatizzati è alle stelle.

Tuttavia, da allora questo ha anche notevolmente aumentato il numero di exploit nello spazio DeFi. Solo nel 2021, abbiamo assistito a una serie di varie truffe!

L’immagine in questione, mosta che anche alcuni dei protocolli più affidabili sono soggetti a potenziali exploit. Tuttavia, come ha affermato Vitalik Buterin durante l’Ethereal Summit del 2019, c’è una possibilità di fallimento diversa da zero quando si tratta di protocolli DeFi. Tuttavia, sebbene ci siano alcuni rischi intrinseci associati a ogni protocollo, ci sono truffe palesi che possono essere evitati con la dovuta diligenza.

Sicuramente piattaforme consolidate come Binance (ecco la Guida Binance) dove vengono listati solo progetti seri, evitano a priori le truffe. Detto questo, diamo uno sguardo ad alcune cose che dovresti considerare prima di investire in qualsiasi progetto basato su DeFi, indipendentemente dal fatto che sia su Ethereum, Binance Smart Chain o qualsiasi altra blockchain esistente.

Le truffe più comuni

Diamo un’occhiata ai tipi più comuni di truffe a cui dovresti prestare molta attenzione.

Hack e exploit
Questo è senza dubbio qualcosa di cui essere consapevoli. Lo spazio DeFi è un parco giochi per hacker accaniti che cercano ogni piccola scappatoia in vari protocolli da sfruttare e rubare più soldi possibili. Abbiamo visto molti esempi, uno degli ultimi recenti hack è stato quello dell’exchange decentralizzato DODO. Come riportato precedentemente, diversi crowd pool V2 che appartenevano allo scambio sono stati sfruttati e l’hacker è riuscito a rubare 3,8 milioni di dollari, per questo noi consigliamo di fare operazioni direttamente su Binance siccome l’exchange numero uno al mondo verifica ogni singolo protocollo di ogni progetto prima di essere listato.

Team del progeto
Le cossidette “truffe all’uscita” sono qualcosa di cui essere consapevoli. Si verificano quando il team dietro un determinato progetto scompare, portando con sé i soldi degli investitori, senza lasciare nulla. Queste truffe si verificano più comunemente durante i primi round di investimento. Ad esempio, un progetto potrebbe promuovere una vendita privata prima che il loro token raggiunga il mercato pubblico. Sfortunatamente, in alcuni casi, il progetto non raggiunge mai quella fase perché il team tira fuori una “truffa di uscita” e se la cava con i soldi che hanno ricevuto dai primi investitori.

Liquidazione
Questi potrebbero anche essere probabilmente classificati come truffe di uscita. Tuttavia, differiscono in quanto il team non riesce a farla franca con i soldi che gli utenti investono in un round di prevendita, ma piuttosto elenca il token su uno scambio decentralizzato (come Uniswap, SushiSwap, PancakeSwap, ecc.) E poi aspetta che abbastanza persone per salta a bordo, fornendo liquidità al pool.

Una volta che hanno raccolto abbastanza persone e, rispettivamente, fondi, il team “estrae” la liquidità dal DEX, raccogliendo la quota di tutti in esso.

L’anno scorso e quest’anno abbiamo visto un sacco di ritiri su Uniswap, e ora PancakeSwap, il più grande DEX su Binance Smart Chain, è diventato anche un parco giochi per truffatori di questo tipo. L’ultimo esempio proviene da un progetto chiamato TurtleDex, che ha guadagnato $ 2,5 milioni in BNB.

6 modi per evitare di investire in truffe DeFi

Ora che abbiamo identificato i tipi più comuni ddi truffe DeFi, vediamo come proteggerci al meglio.

Tieni presente che, come affermato sopra, indipendentemente da quanto sia perfetta la tua ricerca, i protocolli DeFi hanno una possibilità di fallimento intrinseca diversa da zero. Quindi, anche se hai fatto uno studio approfondito, il progetto potrebbe comunque essere messo a repentaglio. Tuttavia, lo devi al tuo investimento per ridurre questo rischio al minimo indispensabile.

1. Team di sviluppo

Prima di considerare di investire in un progetto, una delle prime cose che devi considerare è chi c’è dietro. Innanzitutto, se vedi che il progetto ha una pagina “su di noi” in cui i membri del team principale sono inaffidabili o hanno fornito falsi profili LinkedIn creati un paio di settimane fa senza connessioni o cronologia precedente, questa dovrebbe essere una grande bandiera rossa. Cerca sempre di scoprire il più possibile sulle persone dietro al progetto: che tipo di lavoro hanno svolto prima? La loro identità può essere verificata? Sono stati coinvolti in progetti precedenti? Ci sono tutti i tipi di risposte che dovresti ottenere prima di saltare e buttare i tuoi soldi.

Ora, c’è una tendenza in crescita nel mondo DeFi in cui gli sviluppatori rimangono anonimi. C’è un dibattito nel settore delle criptovalute sul fatto che sia buono o meno. Tuttavia, anche se il team è anonimo, ci sono ancora molte cose che puoi e per condurre una ricerca adeguata.

Ad esempio, puoi unirti ai loro canali della community su Telegram e iniziare a fare domande. Se vedi che iniziano a rispondere con risposte comunemente dubbie come “queste informazioni saranno rese disponibili dopo la vendita di token”, o iniziano ad agire in modo aggressivo, stanne lontano! Certo, potresti perdere potenziali guadagni, ma 9 volte su 10 correrai un rischio inutile che non vale il tuo tempo né il tuo investimento.

2. Consulenti e fondi noti

Un’altra cosa da considerare è l’elenco dei consulenti e degli investitori nei primi turni. I progetti con consulenti noti sono generalmente molto più affidabili e lo stesso vale per i loro investitori. Se il progetto non riesce a divulgare il suo elenco di primi investitori e non fornisce alcuna informazione sui suoi consulenti, potrebbe essere una bandiera rossa. Questo, insieme a una squadra completamente anonima, dovrebbe sicuramente suonare un allarme.

Tieni presente che ogni protocollo DeFi potrebbe essere violato. Tuttavia, se ha un serio sostegno da parte di investitori affidabili e un team adeguato e ben noto, le possibilità di rimborsare i suoi utenti o intraprendere altre iniziative per compensare le loro perdite sono sostanzialmente più alte.

3. Il tipo di prodotto offerto

Investire in progetti DeFi dovrebbe essere giustificato dagli stessi meriti di qualsiasi altro investimento. È necessario esaminare il prodotto e determinare se si vede un percorso in cui questo prodotto funziona effettivamente. Dovresti anche dare un’occhiata al materiale complessivo che il team ha fornito finora. Se vedi solo un sito web di base codificato in WordPress in poche ore con un white paper di 1 pagina e nessuna tabella di marcia chiara (Road Map), allontanati!

Chiunque chieda un investimento serio dovrebbe affrontare la difficoltà di preparare materiali professionali, spiegando chiaramente i vantaggi del prodotto, le sfide del mercato e come intendono affrontarle.

4. La tipologia degli smart contract?

Ogni progetto basato su DeFi viene fornito con un contratto intelligente. Dovresti dare un’occhiata se il team ha reso pubblico il proprio contratto intelligente. Ciò consente a te (o agli esperti) di verificarne l’autenticità, nonché di esplorare potenziali scappatoie e bug.

Ora, c’è un punto da sottolineare perché un team potrebbe non rendere al pubblico il proprio contratto intelligente per considerazioni biforcanti in cui qualcun altro potrebbe prenderlo e monetizzarlo più rapidamente. Tuttavia, la regola generale per te dovrebbe essere quella di investire solo in progetti con contratti intelligenti privati, a condizione che il team dietro di essi sia completamente verificato, rispettabile e affidabile con una comprovata esperienza. Se vedi che il team è completamente anonimo, il loro prodotto è dubbio e il loro contratto intelligente non è pubblico, è meglio stare alla larga.

5. Cerca uno Smart Contract Audit

Questo è assolutamente un Must!. Mai, ripeto, mai investire in progetti che non hanno ancora verificato i loro contratto intelligentei, anche se questo ha delle sfumature.

Se sei una persona esperta di tecnologia con una solida conoscenza di Solidity (il principale software di programmazione degli smart contract) e di altri linguaggi di programmazione utilizzati per codificare contratti intelligenti e sei pienamente in grado di esaminarli da solo, allora questo non dovrebbe essere un problema.

Tuttavia, se sei un utente medio, proprio come la maggior parte di noi quando si tratta di codifica complessa, devi fidarti del lavoro di esperti con comprovata esperienza nel settore, ovvero revisori e società di revisione. Se un’entità di revisione affidabile ha stabilito che il codice è privo di scappatoie, è possibile giustificare un investimento in esso. Altrimenti, stai alla larga, perché il rischio non ne vale la pena.

6. Distribuzione dei token e capitalizzazione di mercato iniziale

Prima di investire in un nascente progetto DeFi, assicurati di controllare come vengono distribuiti i token. Se vedi che la squadra dietro rimarrà in possesso di enormi porzioni dei gettoni in circolazione, questo dovrebbe suonare un allarme. Inutile dire che se il grafico di distribuzione dei token non è pubblico, dovresti probabilmente considerare di saltarlo del tutto.

Inoltre, dovresti assicurarti di controllare i periodi di maturazione. Se non ce ne sono e tutti i token sono sbloccati durante l’evento di generazione dei token, dovresti probabilmente considerare la possibilità di una truffa di uscita poiché nulla impedisce al team di scaricare le proprie monete sul mercato. Questo è il motivo per cui i progetti affidabili hanno programmi di maturazione diversi in cui il team, così come gli investitori di seed e private sale, hanno i loro token sbloccati periodicamente e non tutti in una volta.

In termini di capitalizzazione di mercato iniziale, i progetti con una valutazione di mercato iniziale inferiore hanno maggiori possibilità di fornire rendimenti più elevati. Ovviamente, maggiore è la capitalizzazione di mercato, minore è il suo potenziale di rendimenti sproporzionati. Giusto per una comparazione, nel 2021, un progetto con una capitalizzazione di mercato iniziale inferiore a $ 50 milioni potrebbe essere considerato ragionevole.

Conclusione

Queste sono alcune delle cose a cui dovresti prestare attenzione quando investi in progetti basati su DeFi. La cosa importante da ricordare è che tutto quanto sopra dovrebbe essere verificato tutto insieme! Affinché tu possa svolgere tutte le ricerche e determinare che puoi investire in modo affidabile in un progetto.

Tuttavia, se uno o più dei precedenti punti fa suonare l’allarme, è necessario procedere con enorme cautela. Come descritto sopra, ricordiamo che ci sono piattaforme sicure che permettono di effettuare scambi con progetti Defi, sicuramente la piattaforma numero 1 è Binance!