L’FMI afferma che le risorse crittografiche stanno sconvolgendo il sistema finanziario esistente e, in quanto tali, dovrebbero esserci ci delle regolamentazioni crypto complete

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha recentemente pubblicato alcune raccomandazioni su come regolamentare efficacemente il settore blockchain delle criptovalute in tutto il mondo. In un recente post sul blog, l’FMI ha riconosciuto che le risorse crittografiche stanno rapidamente rivoluzionando l’intero sistema finanziario globale. Tuttavia, i politici faticano ancora a monitorare i rischi associati al mercato.

I regolatori devono agire in fretta

L’istituto finanziario ha sottolineato che la rapida crescita dello spazio crittografico ha causato l’interconnessione con i sistemi economici regolamentati pur essendo ancora non regolamentata. L’FMI ha osservato che queste interconnessioni potrebbero comportare gravi rischi se i regolatori finanziari globali non agissero rapidamente per mitigare le minacce e sfruttare il potere rivoluzionario delle criptovalute.

“I politici faticano a monitorare i rischi di questo settore in evoluzione, in cui molte attività non sono regolamentate. In effetti, pensiamo che questi rischi per la stabilità finanziaria potrebbero presto diventare sistemici in alcuni paesi”

Il FMI ha chiesto un approccio “completo, coerente e coordinato” alla regolamentazione dello spazio crittografico, sottolineando che misure normative non coordinate possono “facilitare flussi di capitale potenzialmente destabilizzanti” poiché la maggior parte delle società di criptovalute opera oltre confine.

Twitter Crypto-Blog.IT

Il suggerimento del FMI

Per regolamentare efficacemente le criptovalute a livello globale, l’FMI ha elencato tre requisiti fondamentali che i regolatori devono includere:

  • In primo luogo, i fornitori di servizi crittografici che forniscono diverse funzioni critiche, tra cui trasferimento, archiviazione, regolamento e custodia di risorse digitali, dovrebbero essere autorizzati. Anche i criteri per l’autorizzazione dovrebbero essere chiaramente indicati, con gli organi competenti preposti.
  • In secondo luogo, i requisiti dovrebbero adattarsi ai principali casi d’uso di queste criptovalute. Ad esempio, i prodotti di investimento dovrebbero avere requisiti simili a quelli degli intermediari mobiliari e dovrebbero essere monitorati dalle autorità di regolamentazione dei titoli. I prodotti di pagamento dovrebbero avere requisiti simili a quelli delle banche e dovrebbero essere regolamentati dalla banca centrale.
  • In terzo luogo, i governi di diversi paesi dovrebbero dare mandato alle istituzioni finanziarie regolamentate di fornire dettagli chiari e completi sulla loro esposizione e sui loro impegni con le criptovalute.

Il FMI ha anche avvertito del crescente utilizzo della criptovaluta nella maggior parte dei paesi in via di sviluppo:

“Alcuni mercati emergenti ed economie in via di sviluppo affrontano rischi più immediati e acuti di sostituzione della valuta attraverso le criptovalute, la cosiddetta criptizzazione. Le misure di gestione del flusso di capitale dovranno essere perfezionate di fronte alla crittografia”

All’inizio di luglio, poco dopo che El Salvador ha adottato Bitcoin come moneta a corso legale, l’FMI ha avvertito che l’utilizzo di criptovalute come valuta nazionale è molto rischioso.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!