Singapore vuole limitare le cripto: L’Autorità monetaria potrebbe implementare tutele che potrebbero includere limiti al trading con leva finanziaria

Tharman Shanmugaratnam, principale ministro dell’Autorità monetaria di Singapore (MAS), afferma che l’autorità di regolamentazione potrebbe limitare gli investimenti al dettaglio nel settore delle criptovalute attraverso nuove salvaguardie per la protezione dei consumatori. Questi potrebbero includere limiti negli exchange al trading con leva, una strategia di trading che ha causato il fallimento di numerosi trader e aziende di criptovalute nelle ultime settimane.

“Le cripto non sono adatte per la vendita al dettaglio”

La dichiarazione del ministro lunedì è stata in risposta a Murali Pillai, un parlamentare che rappresenta il Partito d’azione popolare di Singapore di tendenza a destra. Il politico ha chiesto se MAS avesse in programma di imporre maggiori restrizioni alle piattaforme di trading di criptovalute per proteggere persone non sofisticate dall’entrare in operazioni di criptovaluta altamente rischiose.

Il ministro ha ribadito l’opinione del MAS secondo cui le criptovalute non sono investimenti adatti per il pubblico al dettaglio, a causa della loro eccezionale volatilità dei prezzi:

Gli eventi recenti hanno dimostrato in modo vivido i rischi, con i prezzi di diverse criptovalute in calo drastico

Il mese scorso, Bitcoin e altre criptovalute sono crollate ai minimi storici dal rialzo del mercato delle criptovalute nel 2017. Il panico del mercato è stato in gran parte stimolato da una continua minaccia di politica aggressiva della banca centrale, con l’aumento dell’inflazione che ha solo motivato la Fed ad accelerare i suoi aumenti dei tassi di interesse.

Il crollo del mercato, combinato con la caduta di Terra a maggio, ha dato il via a un effetto domino del fallimento delle istituzioni crittografiche che lottano per rimanere solvibili. Numerose piattaforme di trading e prestito, come Celsius, sono state costrette a congelare i prelievi dei clienti mentre combattono per ripagare il debito garantito da criptovalute.

Tenendo presente eventi simili, MAS sta ora prendendo in considerazione sia limiti alla partecipazione al dettaglio sia regole sull’uso della leva finanziaria quando fa trading di criptovalute. Tuttavia, data la natura senza confini della classe di attività, riconosce che la cooperazione e il coordinamento globali saranno necessari affinché tali restrizioni siano efficaci.

“Le persone possono perdere la maggior parte dei soldi che hanno investito, o più se prendono in prestito per acquistare criptovalute”,

Twitter Crypto-Blog.IT

Il progresso normativo di Singapore

A gennaio, MAS ha imposto restrizioni alla pubblicità pubblica di criptovalute che ha cercato di banalizzare i suoi rischi. Ad aprile è stata anche una delle tante giurisdizioni ad aumentare le misure antiriciclaggio e finanziamento del terrorismo applicate alle risorse digitali.

Detto questo, l’autorità ha affermato chiaramente che non ha intenzione di attuare divieti generali sulle transazioni crittografiche. In un’intervista dello scorso anno, l’amministratore delegato di MAS ha riconosciuto che le criptovalute potrebbero portare a un ottimo risultato per l’economia e la società.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!