Specialisti delle cryptovalute in aumento: Gli specialisti di criptovaluta senior ora comandano fino al 50% in più rispetto alle loro controparti in ruoli simili
.

Con la consapevolezza che le criptovalute giocherebbero un ruolo inestimabile nell’evoluzione del panorama finanziario, alcune delle principali istituzioni finanziarie del mondo stanno ora pagando il massimo del dollaro per reclutare i migliori talenti crittografici nelle loro pieghe.

Gli specialisti delle criptovalute sono molto richiesti

Un recente rapporto Bloomberg ha rivelato che dal 2018 alcune delle più grandi banche degli Stati Uniti hanno aggiunto alle loro organizzazioni almeno 1.000 posizioni lavorative legate alle criptovalute.

Non solo, le istituzioni non stanno solo assumendo talenti crittografici, ma li stanno anche pagando di più. Secondo Johnson Associates, una società di risorse umane, i ruoli legati alle criptovalute tendono a pagare stipendi che sono dal 20% al 30% in più rispetto a quelli che pagherebbero ruoli simili non correlati all’evoluzione della nicchia delle criptovalute.

Parlando del motivo per cui le istituzioni finanziarie dovrebbero arrivare a questo punto, Alan Johnson, amministratore delegato di Johnson Associates, ha affermato che le banche non possono permettersi di perdere i loro clienti a favore dei loro rivali e per questo sono disposte ad attirare i migliori cervelli attraverso incentivi salariali e bonus.

“Le banche non possono correre il rischio che i loro clienti vadano in un’altra banca per fare questi servizi, quindi hanno bisogno di queste figure. Questa è una grande risorsa, una grande opportunità e hanno bisogno di persone e ne hanno bisogno in fretta. Sono disposti a pagare molto”

Le migliori istituzioni finanziarie tradizionali vogliono talenti crittografici MR

Uno sguardo più superficiale ai dati compilati da Revelio Labs sulle assunzioni effettuate da alcune delle più grandi banche del paese, Goldman Sachs, Wells Fargo, Fidelity e JPMorgan Chase, ha confermato il commento di Johnson. I dati hanno rilevato che queste posizioni crittografiche pagano il 9% in più rispetto allo stipendio medio nel settore finanziario.

All’inizio di ottobre, la popolare piattaforma di lavoro LinkedIn ha pubblicato un rapporto in cui affermava che i lavori che prevedevano l’uso dei termini “blockchain” o “crypto” erano cresciuti sul suo sito del 615% tra il 2020 e 2021, dove Bitcoin ha registrato il suo massimo storico superando i 65K$ (Binance). Secondo il rapporto, JP Morgan, curiosamente, era tra i migliori datori di lavoro per ruoli nello spazio delle risorse digitali.

È importante notare che anche le altre principali istituzioni finanziarie tradizionali come Bank of America e Morgan Stanley hanno, in momenti diversi, rivelato le loro intenzioni di avere un team dedicato alle criptovalute.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!