Substack lancia i pagamenti Bitcoin: Gli utenti di Substack potranno pagare determinati abbonamenti tramite Bitcoin (BTC) attraverso la Lightning Network
.

La piattaforma di pubblicazione con sede a San Francisco Substack ha abilitato il supporto per i pagamenti in Bitcoin per gli abbonamenti alle pubblicazioni attraverso l’uso di Lightning Network. Attualmente scambiato intorno ai 49,5K€ (fonte Binance), Bitcoin sarà il nuovo metodo di pagamento della compagnia.

Substack ha collaborato con OpenNode, un processore di pagamento bitcoin, per sviluppare questa introduzione. OpenNode ha dato l’annuncio tramite un comunicato stampa questa settimana. Con l’ultimo sviluppo, i lettori sarebbero in grado di pagare con BTC gli abbonamenti sulla piattaforma Substack. Tuttavia, questa nuova opzione di pagamento è disponibile per un numero selezionato di pubblicazioni incentrate sulla criptovaluta. La casa editrice online accetterà l’asset digitale primario sia on-chain che su Lightning Network, rendendo così i pagamenti più economici e veloci.

Il co-fondatore di OpenNode e CTO João Almeida ha affermato che la partnership vedrà gli autori ricevere bitcoin e conservarli o convertirli in fiat, aggiungendo:

“scrittori e podcaster si sono riversati su Substack per riconquistare la libertà creativa e finanziaria, e Bitcoin è una scelta naturale”

A commentare lo sforzo collaborativo è stato anche Nick Inzucchi, product designer di Substack, che ha dichiarato:

“Siamo entusiasti di lavorare con OpenNode per consentire agli editori indipendenti su Substack di accettare pagamenti crittografici. Avere questa opzione darà agli scrittori più flessibilità e libertà e non vediamo l’ora di fare di più nelle criptovalute per soddisfare le esigenze degli scrittori”

Nel frattempo, Substack, che ha oltre mezzo milione di abbonati, è diventata l’ultima azienda ad accettare pagamenti in bitcoin. Come riportato da Crypto-Blog.IT all’inizio di agosto, la catena di cinema americani AMC Theaters ha rivelato l’intenzione di aggiungere il pagamento in BTC entro la fine dell’anno. Anche la catena di minimarket statunitense Sheetz è destinata ad accettare bitcoin quest’estate. A luglio, il rivenditore online Wellbots ha annunciato di aver iniziato ad accettare BTC e altre risorse crittografiche per i suoi prodotti intelligenti.

Nel frattempo, c’è stato un numero crescente di transazioni tramite la rete Lightning. Secondo i dati attuali su BitcoinVisuals, il numero di nodi è vicino a 15.000.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!