Swissquote Exchange: la banca svizzera prevede di espandere la propria presenza nel settore delle criptovalute lanciando una piattaforma di trading interna per le risorse digitali

La più grande banca online svizzera, Swissquote, ha in programma di lanciare un’Exchange di criptovalute all’inizio del prossimo anno per soddisfare la crescente domanda di asset digitali dei clienti.

Swissquote lancia lo scambio di criptovalute

Il direttore delle vendite della banca Jan De Schepper ha condiviso i piani dell’azienda per lanciare una piattaforma di trading di criptovalute durante un’intervista con Finews.asia.

“Vogliamo consentire più scambi in diverse criptovalute sulla nostra piattaforma”

Ha dichairato, aggiungendo che i team di conformità e assistenza clienti dell’azienda sono stati quasi invasi dalla recente corsa alle criptovalute.

Fondata nel 2000, Swissquote Group Holding SA è il più grande istituto bancario online in Svizzera. La società è stata un’ammiratrice a lungo termine dell’industria delle criptovalute e ha cercato modi per coinvolgere e offrire servizi di risorse digitali ai propri clienti.

Twitter Crypto-Blog.IT

La prima banca a offrire ICO

Nel 2018, Swissquote ha annunciato che i suoi clienti potevano partecipare alle Initial Coin Offering (ICO) attraverso la sua piattaforma scegliendo LakeDiamond (LKD) come primo emittente di ICO. La mossa ha reso l’organizzazione la prima banca al mondo a offrire tali servizi.

Swissquote mira a utilizzare il suo prossimo scambio di criptovalute per approfondire il settore e diventare il principale fornitore svizzero di risorse digitali. Prevede di espandere la sua offerta di criptovalute abilitando servizi di staking e aggiungendo più risorse crittografiche, comprese le stablecoin.

Sempre più banche che pianificano di offrire servizi cripto

Nel frattempo, poiché la domanda di criptovalute continua a crescere, le banche sono alla ricerca di modi per entrare nel settore per soddisfare le esigenze dei propri clienti.

Per comprendere meglio le risorse digitali e cercare i modi migliori per offrire questi servizi, le banche più grandi si mettono al gioco dell’assunzione di talenti, poiché i rapporti mostrano un aumento del 615% negli annunci di lavoro relativi alle criptovalute negli Stati Uniti.

A ottobre, Crypto-Blog,IT ha riferito che US Bank, la quinta organizzazione bancaria più grande degli Stati Uniti, ha annunciato un servizio di criptovaluta nel tentativo di soddisfare la crescente domanda di tali prodotti da parte dei suoi clienti. Dopo l’annuncio, la banca ha notato che collaborerà con il New York Digital Investment Group (NYDIG) per consentire ai gestori di fondi di archiviare le chiavi private dei loro Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH) e Litecoin (LTC).

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!