Ubisoft e NFT: la gaming software house entra nel mondo dei token non fungibili utilizzando la blockchain Tezos

Il principale sviluppatore di videogiochi, Ubisoft, ha rivelato Quartz, la nuova piattaforma dell’azienda che consentirà ai giocatori di guadagnare, raccogliere e scambiare token non fungibili (NFT) sotto forma di cosiddetti Digits, “i primi NFT giocabili in giochi AAA e funzionanti“. sulla tecnologia ad alta efficienza energetica.

La società ha scelto il suo sparatutto “live service” Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint per questo debutto NFT, un gioco che è stato criticato quasi unilateralmente al momento del rilascio per i suoi problemi tecnici insieme a un’abbondanza di microtransazioni.

Twitter Crypto-Blog.IT

Il gioco mainstream incontra gli NFT

Gli NFT sono un tipo speciale di token crittograficamente unici non intercambiabili che non possono essere replicati o contraffatti. Grazie a queste qualità, sono diventati molto popolari tra i collezionisti e i loro prezzi possono raggiungere decine di milioni di dollari.

A loro volta, le cifre di Ubisoft saranno rappresentate nei giochi dell’azienda come vari oggetti cosmetici che i giocatori possono utilizzare per cambiare l’aspetto dei loro personaggi, armi o veicoli, ad esempio.

“Tra l’unicità di ciascun oggetto, materializzata dal numero di serie inciso su di essi, e il maggiore controllo offerto ai giocatori per utilizzare le proprie cifre o scambiarle con altri in un ambiente sicuro e protetto, Ubisoft Quartz offre modi nuovi ed entusiasmanti per la nostra community. per interagire con Ghost Recon Breakpoint”

Ha spiegato Baptiste Chardon, direttore del prodotto blockchain di Ubisoft.

Fonte

Iscriviti alla nostra news letter, perché un’email, potrebbe cambiarti la vita!